Stop all'anticiclone: sul Piemonte tornano piogge, temporali e vento

Calo delle temperature, ma l'aria sarà più pulita

Dopo una lunga fase anticiclonica, una perturbazione - tra domenica sera e martedì - interesserà molte regioni del Paese riportando un po' di pioggia e ripulendo l'aria al Nord. E' quello che dicono gli esperti di 3B Meteo: in particolare il mal tempo toccherà le regioni del Nordovest  marginalmente nella serata di domenica e nella giornata di lunedì. Ci sarà inoltre un generale rinforzo dei venti, dapprima di Libeccio ma poi ruoteranno ovunque dai quadranti settentrionali, anche moderati o tesi al Centrosud e le temperature scenderanno di qualche grado.

Nelle giornate di oggi, venerdì 13 novembre e di domani, splenderà il sole sull'arco alpino, anche se nel corso della giornata si noterà un aumento della nuvolosità alta e stratificata a partire dai settori occidentali che offuscherà il cielo. Quindi cieli grigi sul Piemonte e la Val Padana dove si continuano a rilevare banchi di nebbie e foschie basse. Le temperature minime si aggireranno attorno ai 5-6 gradi, le massime non oltre i 14°C. 

Migliora la qualità dell'aria al Nord

“La stasi anticiclonica delle ultime settimane - conclude Fabio Da Lio di 3bmeteo -  non ha favorito il rimescolamento dell'aria in particolare sulle pianure del Nord, ma anche nelle valli del Centro, spesso interessate da foschie dense, nebbie e nubi basse, con un inesorabile incremento degli inquinanti negli strati inferiori dell'atmosfera. Il peggioramento di lunedì, con l'arrivo della pioggia e il rinforzo dei venti, favorirà il rimescolamento dell'aria garantendone una migliore qualità” .

“Nel corso della nuova settimana l'alta pressione tornerà a rimontare da ovest, favorendo un nuovo generale miglioramento; tuttavia è possibile che tra il 20 e il 22 novembre una seconda e più intensa perturbazione, questa volta seguita da aria fredda in arrivo dal Nord Europa, investa il nostro Paese”– avverte il meteorologo Da Lio – tanto da farci registrare un notevole abbassamento delle temperature e, se verrà confermata, anche la comparsa della neve sulla dorsale appenninica.”

Si dovrebbe aprire quindi una nuova fase stabile e anticiclonica sull'Italia, con probabile ripresa delle nebbie nelle ore più fredde sulla Val Padana e sulle zone interne del Centro Italia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento