rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Meteo Centro

Neve su tutto il Piemonte, anche su Torino: scatta l'allerta gialla in alcune zone

Annunciata per mercoledì 8 dicembre

Nevicate diffuse fino a bassa quota nella mattinata di mercoledì 8 dicembre con un'attenuazione dei fenomeni dal pomeriggio e un loro esaurimento in serata. Giovedì tempo stabile con gelate diffuse in pianura e minime localmente prossime ai -10 °C, mentre un nuovo modesto peggioramento è atteso per la giornata di venerdì. Queste, in sintesi, le previsioni di Arpa Piemonte per le prossime 48 ore. L’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, per le possibili condizioni meteorologiche avverse, ha diramato l’allerta gialla (con possibili disagi alla viabilità e interruzione fornitura dei servizi) su gran parte del Piemonte: in Valle Tanaro (CN), Belbo e Bormida (AL-AT-CN), Scrivia (AL), Pianura Settentrionale (AL-AT-BI-NO-TO-VC), Pianura Torinese e Colline (AL-AT-TO) e Pianura Cuneese.

Piemonte: cosa accadrà domani

“Mercoledì 8 dicembre si avranno condizioni più perturbate con nevicate fino a quote pianeggianti. Precipitazioni più abbondanti su Alessandrino, Astigiano, Monferrato, Novarese e Vercellese. Accumuli compresi tra 5 e 15 cm, localmente superiori fino a 20-30 cm sopra i 250 mt. Migliora in serata, ma non si escludono delle nebbie sulle pianure Sud-orientali. Temperature in calo ovunque comprese tra -1°C e 1°C in pianura, abbondantemente sotto lo zero altrove, con gelate estese nella notte successiva”, spiega il meteorologo di 3bmeteo Federico Brescia.

Previsioni meteo Torino

“Su Torino è previsto un netto peggioramento delle condizioni meteo per la giornata dell’Immacolata. Le precipitazioni saranno nevose fino in città con accumuli compresi tra 5 e 8 cm, superiori ai 10-15 cm a partire dai 200 mt. Temperature in deciso calo comprese tra -1°C e 1°C. Attese gelate in nottata”, conclude l’esperto di 3bmeteo.

Non si escludono disagi alla viabilità, soprattutto sui tratti autostradali che collegano il Piemonte alla Liguria (A6 e A26 in primis). Rischio ghiaccio soprattutto dalla serata.

Allerta meteo neve Genova e Liguria mercoledì 8 dicembre 2021 

 Centro Meteo Piemonte ha fatto una stima indicativa sui possibili accumuli nevosi di domani:

Torino: 5/7cm (fino a 10cm sul settore di precollina e punte di 20/25cm sopra i 500/600m di quota sulle Colline del Po)

Cuneo: 6/12 cm

Asti: 10/15 cm (più elevati da quote collinari)

Alessandria: circa 15 cm, punte fino a 20/25 cm tra Ovada, Acqui, Tortona da quote di bassa collina

Vercelli: 4/8cm.

Novara: 3/6cm

Biella: 5/8cm

Verbania: 3/5cm.

Torino, dalla tarda serata mezzi spargisale in azione

La macchina organizzativa del "piano neve" della città di Torino è pronta ad entrare in azione. Alla luce delle previsioni dovrebbe scattare il livello “giallo” previsto dal piano, con l’attivazione dell’unità di coordinamento (UnCo), composta da Amiat, Gtt e Polizia Municipale a coordinare gli interventi. Amiat attiverà a partire dalla mezzanotte i mezzi spargisale per rallentare il deposito della neve al suolo e le operazioni andranno avanti tutta la notte. Gli spazzaneve saranno pronti a intervenire in caso di deposito di neve in collina e – solo nel caso in cui si rendesse necessario – anche in pianura.

La città di Torino ricorda infine che lo spargimento di sale, la pulizia e la rimozione della neve dai marciapiedi di fronte a condomini e abitazioni private è a carico dei cittadini.

Per informazioni sull’attività del servizio sgombero neve e sulla viabilità urbana, è possibile inviare una mail a viabilitainvernale@comune.torino.it o chiamare il numero verde dedicato Amiat 800-679738.

Ferrovie: attivato il piano di emergenza

In base al bollettino meteo diramato dalla protezione civile, Rete Ferroviaria Italiana ha attivato per la giornata di domani, mercoledì 8 dicembre, la fase di emergenza 'gialla' prevista dal piano neve e gelo su alcune linee della Lombardia, del Piemonte e regioni limitrofe. 

L’offerta ferroviaria è confermata con alcune riduzioni sulle linee dove sono previste nevicate più abbondanti, in particolare saranno interessati i treni regionali delle linee:

•    Voghera – Alessandria 
•    Milano – Arona – Domodossola
•    Alessandria - Arquata 
•    Piacenza – Voghera
•    Pavia – Codogno
•    Milano – Varese – Porto Ceresio 
•    Lecco – Bergamo
•    Colico – Chiavenna
•    S7 Monza – Molteno – Lecco
•    Lecco – Sondrio – Tirano
•    S13 Pavia – Milano Bovisa
•    Bergamo – Brescia
•    Vercelli – Pavia 
•    Alessandria – Pavia
•    Calalzo – Belluno
•    Conegliano – Belluno
•    Ala – Brennero
•    Fortezza – San Candido

L’elenco aggiornato dei treni cancellati è disponibile sui siti web delle imprese ferroviarie interessate.

Rfi ha già predisposto il monitoraggio costante e il presidio preventivo dell’infrastruttura ferroviaria, per assicurarne l’efficienza e garantire la circolazione dei treni programmati, già ridotti essendo un giorno festivo; in particolare nelle regioni dove sono previste nevicate: Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna. 
 
Per far fronte in maniera tempestiva a eventuali criticità provocate dal maltempo saranno attivi i centri operativi territoriali nelle regioni interessate. Sono inoltre previsti presidi tecnici degli impianti nevralgici, con particolare attenzione ai nodi urbani ferroviari, corse raschia-ghiaccio sulle principali direttrici, per mantenere in efficienza i sistemi di alimentazione elettrica dei treni. È stato allertato il personale delle ditte appaltatrici per garantire la piena operatività dei marciapiedi e degli spazi di stazione aperti al pubblico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve su tutto il Piemonte, anche su Torino: scatta l'allerta gialla in alcune zone

TorinoToday è in caricamento