menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La nevicata sullo Jafferau di Bardonecchia, il punto più coperto dalla coltre bianca (foto da Facebook di Bardonecchia Ski)

La nevicata sullo Jafferau di Bardonecchia, il punto più coperto dalla coltre bianca (foto da Facebook di Bardonecchia Ski)

È arrivata l'attesa nevicata fuori stagione: caduti fino a 30 centimetri

Adesso allerta valanghe

A dispetto del calendario e dopo un lunghissimo periodo di siccità e assenza di precipitazioni, tra ieri e oggi, mercoledì 3 e giovedì 4 aprile 2019, la neve è caduta in provincia.

Si sono imbiancate, in particolare, le valli di Lanzo, le valli del Canavese e le montagne olimpiche delle valli pinerolesi e di Susa. Il record è sullo Jafferau a Bardonecchia, dove sono caduti 30 centimetri di neve. Tutti gli impianti delle principali località sciistiche sono aperti.

Qualche disagio si è avuto nelle valli dell'alto Canavese. "Le copiose nevicate che stanno interessando la Valle Soana fin dalla giornata di ieri hanno provocato seri danni alla linea elettrica su tutto il territorio di Valprato Soana - dicono dal Comune -. Sia il capoluogo che tutte le frazioni dei valloni di Campiglia e Piamprato al momento presentano disservizio nella distribuzione e fornitura dell'energia elettrica".

L'Arpa ha emesso l'allerta gialla per il pericolo valanghe. La perturbazione dovrebbe esaurirsi questa sera. Domani dovrebbe tornare la primavera anche se forse la fase di siccità si è esaurita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento