menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La difficile discesa delle auto da Jouveceaux, frazione di Sauze d'Oulx (foto da Facebook di Case Vacanza Perron)

La difficile discesa delle auto da Jouveceaux, frazione di Sauze d'Oulx (foto da Facebook di Case Vacanza Perron)

Cade la neve: disagi su strade e ferrovie

Oggi per tutto il giorno

Per tutto il giorno di oggi, lunedì 11 dicembre 2017, è nevicato copiosamente su Torino e provincia, forse anche al di là delle aspettative della vigilia.

L'Arpa ha inoltre diffuso un bollettino valanghe per i prossimi giorni, visto che smetterà di nevicare, in cui il rischio è 3-marcato.

A Bardonecchia e Oulx chiuse le scuole. Frazione evacuata

I sindaci di Bardonecchia e Oulx hanno disposto la chiusura di tutte le scuole sul territorio comunale vista la nevicata sul territorio.

Il primo cittadino di Bardonecchia, Francesco Avato, ha inoltre disposto l'evacuazione della frazione di Rochemolles proprio a causa del rischio elevato di valanghe.

Oggi sulle autostrade: tratta verso Aosta chiusa ai mezzi pesanti

Dalle 6 sull'autostrada Torino-Monte Bianco i mezzi pesanti diretti verso Aosta sono bloccati dalla polizia stradale e dai tecnici dell'Ativa all'altezza dello svincolo di Ivrea e vengono fatti tornare indietro. Nel pomeriggio si sono verificate code tra Scarmagno e Ivrea a causa del traffico e della neve.

Sull'autostrada Torino-Milano ai mezzi pesanti viene vietato l'ingresso sulla bretella in direzione di Ivrea-Aosta a partire da Santhià e sono obbligati proseguire verso Torino o Milano.

Sulla Torino-Frejus nel pomeriggio un tir finito di traverso ha fatto chiudere la tratta tra Oulx e Bardonecchia in direzione della Francia.

Oggi disagi sulle ferrovie

Da questa mattina ci sono disagi su alcune linee ferroviarie provocati proprio dalla caduta della neve.

Quattro treni sono stati cancellati sulla Ivrea-Aosta (tre in direzione Ivrea e uno in direzione Aosta).

Sulla Torino Bardonecchia sei treni regionali hanno fatto capolinea a Bussoleno e sono stati sostituiti da bus tra Bussoleno e Bardonecchia a causa del pesante innevamento dei binari su quella tratta.

La circolazione è fortemente rallentata dalle 11 per un guasto tra le stazioni del Lingotto e di Porta Nuova, in direzione Genova.

Il piano per affrontare l'emergenza

Per la giornata di oggi, dove sono previsti alcuni centimetri di neve in città e una ventina in collina, il Comune ha mobilitato l'Amiat, che schiera 380 spartineve, 39 mezzi spargisale e 1.100 spalatori.

Ieri disagi su strade e autostrade

Ieri, invece, si sono verificati pesanti problemi soprattutto per chi era sulla via del rientro dalle montagne della Valle d'Aosta, delle valli pinerolesi e, soprattutto, delle valli di Susa. Le strade innevate, infatti, hanno fatto prolungare a dismisura i tempi di percorrenza e hanno provocato lunghe code: per arrivare da Sestriere a Torino, ad esempio, sono state necessarie tre ore e mezza.

Sull'autostrada Torino-Frejus si è viaggiato per ore a passo d'uomo e così sulla statale 24 (tra Claviere e Oulx) e sulla statale 23 (tra Sestriere e Cesana). In molte occasioni questo è avvenuto perché c'erano auto non adeguatamente attrezzate, finite fuori strada o di traverso, e quindi ostruendo la carreggiata.

Felici i gestori degli impianti sciistici

A Sestriere sono caduti 30 centimetri di neve, a Bardonecchia 60 per la gioia dei gestori degli impianti sciistici. Meno, invece, nelle altre località montane della provincia, anche a causa del vento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento