rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Meteo Centro / Via Roma

Blocco auto e previsioni meteo, scatta il piano neve

Ancora freddo intenso e diffuso

Prosegue, a Torino, il "via libera" alle auto diesel con classe emissiva superiore a euro2. Da lunedì 26 febbraio a giovedì 1 marzo i veicoli privati Diesel Euro 0,1,2 e benzina, gpl e metano euro 0 non potranno circolare dalle 8 alle 19 se adibiti al trasporto persone, attivo invece il blocco della circolazione dalle 8.30 alle 14 e dalle 16 alle 19 per i veicoli adibiti al trasporto merci (gpl/metano possono circolare). 

Sul sito del Comune di Torino il lunedì pomeriggio vengono segnalate le limitazioni per i giorni da martedì a giovedì, mentre il giovedì pomeriggio vengono segnalate le limitazioni per i giorni da venerdì a lunedì.

Situazione meteorologica  

La Società Meteorologica Subalpina comunica il verificarsi di un'altra debole nevicata nel pomeriggio di mercoledì 28 febbraio, e sino al primo mattino di giovedì 1° marzo, con temperature molto basse e possibilità di gelate, nonostante il sale di abbattimento.  

La perturbazione di origine siberiana continuerà a far fluire aria molto fredda sul Piemonte fino alla giornata di mercoledì. Le correnti nei bassi strati atmosferici convoglieranno aria molto fredda e moderatamente umida da est, determinando, ancora qualche sporadica nevicata sul settore pedemontano alpino di torinese e cuneese, ma soprattutto temperature minime ben al di sotto delle medie del periodo. Attese, infatti, minime in pianura comprese tra i -10 °C e i -7°C, ma con valori che localmente potranno essere ancora più bassi.

In seguito assisteremo all'arrivo di una nuova perturbazione, ma di origine atlantica, che comincerà a far fluire aria più mite dai quadranti sudoccidentali, ma gli effetti della precedente ondata di freddo continueranno a farsi sentire. Dalla serata di mercoledì, quindi, è atteso un nuovo peggioramento delle condizioni meteorologiche con nuove nevicate dal settore sudoccidentale della regione che si estenderanno a tutto il territorio regionale durante la giornata di giovedì.

Scatta il piano neve nel pomeriggio di mercoledì 28 febbraio

Nell’eventualità di una precipitazione che, secondo le previsioni fornite dall’Arpa Piemonte, dovrebbe interessare stanotte Torino, la macchina organizzativa del Piano Neve del Comune si è messa in moto. Per informazioni ed emergenze i cittadini possono rivolgersi al numero della centrale operativa della Polizia municipale (0110111) oppure all’Amiat (numero verde 800 679738). Per informazioni non di emergenza si può scrivere all’indirizzo email del Comune viabilitainvernale@comune.torino.it oppure a quello dell’Amiat amiat@gruppoiren.it.

In caso di caduta di più di 10 centimetri di neve scatterà l’unità di crisi (UnCr, composta da Area Ambiente della Città, Polizia Municipale, Gtt e Amiat) per coordinare gli interventi e affrontare eventuali emergenze. In serata i mezzi spargisale dell’Amiat saranno già impegnati per scongiurare la formazione di ghiaccio, 19 in collina e 21 in pianura. A seconda di come muoverà la perturbazione entreranno in campo i trattori per la rimozione della neve: inizieranno dalla collina, per poi spostarsi sulla grande e media viabilità e infine sulle vie secondarie.

Le fermate Gtt al momento non necessitano di ulteriore salatura. Qualora vengano confermate le previsioni verranno attivate 20 squadre con 180 spalatori dalle prime ore del giorno per la pulizia delle fermate. La centrale operativa Gtt monitora costantemente le zone collinari. La Polizia municipale aumenterà questa sera il numero delle pattuglie in reperibilità notturna e raddoppierà il numero di quelle in servizio diurno nella giornata di domani giovedì 1 marzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blocco auto e previsioni meteo, scatta il piano neve

TorinoToday è in caricamento