Domenica, 24 Ottobre 2021
Green San Donato / Via Nole

Ripristinati i giochi vandalizzati: sono serviti 29mila euro

Ignoti, in primavera, avevano dato fuoco all’area

Sono serviti 29mila euro per il ripristino ma da lunedì 29 ottobre, l’area giochi di via Nole, vicino a Parco Dora, sarà nuovamente utilizzabile. Il 20 maggio scorso infatti, l’attrezzatura fu data alle fiamme da ignoti e una buona metà, la torretta in particolare, andò distrutta, così come la pavimentazione antitrauma sottostante. 

Episodio spregevole

Un fatto che ha sconvolto il quartiere, così densamente popolato, inoltre l’area giochi si trova accanto alla scuola. Successivamente all' incendio del gioco, negli incontri tra Comitato Ingest, tavolo di progettazione e tecnici del verde centrale, si è parlato del ripristino e della tipologia del nuovo gioco e la scelta è stata condivisa con i cittadini.

Così, dopo aver recuperato i fondi indispensabili, l’amministrazione ha fatto in modo di dare il via al completo recupero della funzionalità della struttura. Nell’immediato, sono state rimosse le parti bruciate, in modo da consentire l’utilizzo estivo da parte dei bambini della sezione non danneggiata dalle fiamme e questa settimana, trascorsi i necessari tempi tecnici previsti per legge per l’appalto e l’ordine del gioco, sono avvenuti il montaggio della struttura a torretta e la posa della pavimentazione in gomma. Il diverso colore, più chiaro, della parte nuova rispetto a quella esistente è stato voluto appositamente per tenere memoria di quanto è accaduto e sperare che non si ripeta.

Nuovi arredi in parchi e giardini 

Intanto la Giunta comunale, proprio in questi giorni, su proposta dell’assessorato all’Ambiente, ha approvato un investimento di 250mila euro per il ripristino di panchine, arredi, recinzioni di legno e segnaletica nei giardini e nei parchi della città, in tutte le circoscrizioni. La nuova fornitura consiste in 320 panchine di diverse fogge, 300 metri di recinzione lignea – per le aree gioco - e 1300 in metallo – per le aree cani – e segnaletica fissa informativa e comportamentale nei parchi.

Quest’ultimo intervento è importante perché permette di adeguare il sistema dei pannelli esplicativi e cartelli indicatori dei parchi e giardini alle modifiche del Regolamento del Verde Pubblico e Privato adottate dal Consiglio Comunale e alle novità in termini di segnalazioni danni, così come per i nuovi numeri da utilizzare nelle emergenze. L’intervento comporta sia la rimozione degli arredi danneggiati dal tempo o dai vandali, sia la posa dei nuovi.

I parchi interessati 

Oltre ai giardini delle Circoscrizioni e alle aree cani, sono questi i parchi interessati: Giardini Reali, Piazza d'Armi, Parco Rignon, Parco Ruffini, Parco Carrara (Pellerina), Parco Villa Tesoriera, Parco Dora - Via Nole , Parco Dora – Area Michelin, Parco delle Vallette, Parco dell'Arrivore, Parco Sempione Est, Parco Michelotti , Parco del Meisino, Parco Colletta, Parco R.Crescenzio, Parco Europa, Parco Caduti dei Lager Nazisti, Parco Italia 61, Parco Di Vittorio, Parco Colonnetti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripristinati i giochi vandalizzati: sono serviti 29mila euro

TorinoToday è in caricamento