menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ambiente, rapporto dell'Arpa: "Qualità dell'aria lontana dai parametri Ue"

Bene invece le acque piemontesi che presentano qualche problema solo nelle falde superficiali

Le acque piemontesi sono buone mentre è peggiore la situazione per ciò che riguarda la qualità dell'aria. A dirlo la "Relazione sullo stato dell'Ambiente in Piemonte 2017" a cura di Arpa e Regione Piemonte, presentata al Campus Luigi Einaudi in presenza dell'assessore regionale Alberto Valmaggia, insieme al responsabile della Direzione regionale Ambiente, Roberto Ronco, e al direttore di Arpa Piemonte, Angelo Robotto.

Per ciò che riguarda l'acqua, esistono alcuni problemi solo nelle falde superficiali mentre l'aria - nonostante i miglioramenti - è ancora lontana dai parametri richiesti dall'Ue e presenta diverse criticità.

Altri dati emersi dalla relazione affermano che per il Piemonte, il 2016 è stato il quinto anno più caldo dal 1958, l'’alluvione del 22-26 novembre è paragonabile, in termini di severità, a quella del 1994, e nei primi sei mesi del 2017 lo sforamento del valore limite giornaliero di polveri sottili, PM10, ha superato la soglia dei 35 giorni prevista dalla normativa ad Alessandria, Torino e Vercelli.

L’'impegno per garantire una migliore qualità dell’'aria e per contrastare l’'inquinamento atmosferico ha visto quest’' anno la Regione Piemonte, oltre ad approvare il Piano regionale sulla qualità dell'’aria, firmare un nuovo accordo con le altre regioni del bacino padano, perché, ha spiegato Valmaggia, "solo con un approccio condiviso è possibile affrontare i problemi che investono aree sempre più vaste”. Come il problema dei rifiuti, in merito al quale è stato approvato il Piano regionale ed è in dirittura d’'arrivo, quello sui rifiuti speciali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Collegno campi di colza in fiore: cosa sono e a cosa serve la colza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento