Green

A Torino arriva "Mole Urbana": il quadriciclo elettrico che potranno guidare anche i 14enni

Andrà ad una velocità massima di 50 km orari

Si chiama Mole Urbana il quadriciclo elettrico made in Italy, vagamente retrò, progettato per la città, che approderà a Torino entro la fine del 2020. Il nuovo veicolo green, disegnato e progettato dal piemontese d'adozione Umberto Palermo, porterà sicuramente una ventata di novità non senza un certo fascino degli anni passati. Già perchè il design ricorda molto una carrozza di fine Ottocento, ma senza cavalli, con tanto di volante a cloche, simile a quella di un aereo. 

Il mezzo sarà alimentato da batterie di diversi tagli che garantirà un'autonomia tra i 75 e i 150 km, alla velocità massima di 50 km orari. Si potrà noleggiare per le vie del capoluogo piemontese e sarà anche a disposizione degli adolescenti poichè si potrà guidare a partire dal 14° anno d'età, con una patente AM. Si prevede che la produzione del nuovo mezzo potrà iniziare una volta finita l'emergenza sanitaria. Al momento i prototipi sono già pronti ed entro l'anno ne verranno realizzati 50 pezzi, con una previsione altri 150 pezzi l'anno a venire, fino a raggiungere i 300 veicoli nel 2030. 

Il nuovissimo quadriciclo sostenibile, che si prevede potrebbe diventare il preferito mezzo di trasporto per i giovanissimi, verrà elettrificato in Toscana dalla Pretto di Pontedera mentre sul territorio urbano, ad occuparsi della distribuzione e del noleggio, sarà la Movim, azienda torinese leader nel noleggio a lungo termine. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Torino arriva "Mole Urbana": il quadriciclo elettrico che potranno guidare anche i 14enni

TorinoToday è in caricamento