Martedì, 19 Ottobre 2021
mobilità Venaria Reale / Viale Roma

In attesa del treno, quasi conclusi a Venaria i lavori per il Movicentro, parcheggio "green" per bus, auto e bici. Anche elettriche

Assegnato il "Marchio di Qualità Design for All"

In attesa del completamento dei lavori del "Passante ferroviario" e del ritorno in stazione della linea ferroviaria SfmA, la Torino-Aeroporto-Ceres, sono in fase di completamento i lavori per il Movicentro di viale Roma a Venaria. 

Il nuovo Movicentro, un’area da 22.500 metri quadri, è composto da un bosco-parcheggio, che accoglierà 70 posti auto di cui 10 posti per le auto elettriche.

Avrà anche una piattaforma di interscambio per autobus del trasporto pubblico locale, un’area per l’interscambio con i mezzi di traporto leggeri e innovativi, 13 stalli per car sharing, auto elettriche con relative colonnine di ricarica, e 6 per taxi e veicoli per i diversamente abili.

Così come un "bikebox" con 50 spazi per le biciclette, 25 per i motoveicoli e 40 dedicati al bike sharing (20 con pedalata assistita).

Al Movicentro è stato assegnato il "Marchio di Qualità Design for All" (DfA-Quality) dall’Associazione Design For All Italia durante la visita al cantiere, avvenuta sabato mattina, 18 settembre 2021. 

“La ferrovia Torino-Ceres, grazie agli interventi di collegamento con la Stazione di Porta Susa, attraverso il tunnel di corso Grosseto, cambierà  l’intero panorama della mobilità e relativa viabilità, verso l’aeroporto di Torino, della stessa zona nord del capoluogo piemontese, per le Valli di Lanzo e per le Langhe con Alba e Bra. Un intero sistema territoriale che vede al proprio interno beni culturali come il complesso della Reggia di Venaria Reale, il Sistema della Residenze Reali Sabaude, il MAB Unesco Collina Po, il Parco Reale de La Mandria. Inoltre, l’Allianz Stadium Juventus, sarà servito dalla nuova Stazione Rigola. Tutto il tessuto produttivo di questa zona, che presto vedrà, nella rinata FTC, uno strumento che faciliterà notevolmente gli spostamenti da e verso Torino. Una interconnessione con l’intero SMF, il Sistema Metropolitano Ferroviario e la Metropolitana torinese, che agevolerà anche il turismo. Una stazione, quella di Viale Roma, a meno di un chilometro dalla Reggia di Venaria e dal Borgo storico, bene culturale tra i più frequentati a livello nazionale. Una scommessa che sta per essere vinta, giunta all’ultimo miglio, che solo grazie al preciso impegno di tutti gli Enti coinvolti, potrà essere il motore per una migliore qualità degli spostamenti, con la ferrovia presto connessa alle altre reti di trasporto collettivo ed individuale, in una visione sostenibile della mobilità”, commentano il sindaco Fabio Giulivi e gli assessori Di Bella e Santolin.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In attesa del treno, quasi conclusi a Venaria i lavori per il Movicentro, parcheggio "green" per bus, auto e bici. Anche elettriche

TorinoToday è in caricamento