rotate-mobile
mobilità Crocetta / Corso Germano Sommeiller, 39

Metropolitana, un “semaforo” per l’accesso ai treni: le luci indicano lo stato di affollamento del vagone

La sperimentazione, nella stazione Re Umberto, durerà un anno

Addio alle carrozze sovraffollate grazie al nuovo progetto sperimentale “InTO”, ideato e realizzato dal nuovo dipartimento “Mobility Solutions” di Italdesign per offrire agli utenti della metropolitana di Torino un servizio immediato e semplice, che renda l’utilizzo della metropolitana più confortevole. Giovedì 20 giugno è stata inaugurata la prima fase del progetto la cui sperimentazione durerà un anno. 

In cosa consiste: LED colorati sopra le porte d’accesso alle carrozze

All’interno della stazione Re Umberto sono stati installati dei LED al di sopra delle porte che consentono l’accesso a bordo delle carrozze; quando il treno giunge in stazione, i LED si illuminano indicando lo stato di affollamento del vagone: VERDE nel caso di carrozza libera, GIALLO nel caso di carrozza semi-piena e ARANCIONE nel caso di carrozza piena. 

Con InTO si vuole rendere la quotidianità migliore grazie a un uso intelligente della tecnologia. Dietro ai LED posizionati in Re Umberto c’è un complesso algoritmo che utilizza il flusso di dati storici raccolti, gli orari e le giornate della settimana e le immagini delle telecamere di sicurezza a bordo di ogni vagone per comunicare in tempo reale ai passeggeri in banchina le carrozze meno affollate. Le immagini non vengono immagazzinate, ma utilizzate esclusivamente per effettuare il conteggio delle persone a bordo.

 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metropolitana, un “semaforo” per l’accesso ai treni: le luci indicano lo stato di affollamento del vagone

TorinoToday è in caricamento