menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporto condiviso di oggetti, anche i più ingombranti: c’è la soluzione Enjoy

A circolare sono i rossi Doblò Cargo

Enjoy, il vehicle sharing di Eni, parte con il nuovo servizio sperimentale dedicato al trasporto condiviso di “cose”, in partnership commerciale con Fiat, che vedrà circolare i rossi Doblò Cargo anche a Torino.Dopo le inconfondibili 500 rosse, Enjoy vuole ampliare l’offerta e rivoluzionare la mobilità anche con il trasporto in condivisione di mobili, oggetti ingombranti, elettrodomestici o materiali da lavoro. Si tratta del primo caso al mondo di questo tipo di servizio a non avere vincoli di punti di prelievo e riconsegna del mezzo, all’interno dell’area di copertura.  

La flotta di Enjoy Cargo torinese è composta da dieci veicoli alimentati solo a benzina. I veicoli sono dotati di pneumatici all season, sospensioni rinforzate e impianto frenante potenziato; il loro spazio di carico arriva fino a 3,4 mc (quanto, ad esempio, un divano due posti più una lavatrice), il vano è lungo 1,820 m, largo 1,714 m e alto 1,305 m.

Costi di utilizzo

Per semplificare l’uso dei mezzi, per Enjoy Cargo sarà introdotta la nuova tariffa fissa di 25 euro, con pre-addebito, per le prime due ore di utilizzo, oltre le quali scatterà il costo al minuto di 0,25€/cent come per le auto. Anche i primi 50 km saranno gratuiti: una volta superati, si aggiungerà la tariffa di 0,25€/cent al kilometro. Per chi vorrà utilizzare il mezzo tutto il giorno, il costo sarà di 80 euro. I Fiat Doblò Cargo potranno essere prenotati con 90 minuti in anticipo: i primi 30 gratuiti, dal 31esimo il costo sarà di 0,25 €/cent al minuto. I mezzi potranno circolare ovunque, ma dovranno essere rilasciati all’interno dell’area di copertura, una volta terminato il noleggio. Come per le auto, la gestione di tutto il servizio avverrà tramite app, dalla prenotazione all’apertura del veicolo e fino al termine del noleggio.

Aree di copertura e parcheggi

Per quanto riguarda area di copertura e parcheggi, Enjoy Cargo seguirà le regole delle auto e in tutte le città i veicoli potranno essere rilasciati al termine dell’utilizzo (ma anche in sosta) in qualsiasi parcheggio consentito all’interno dell’area coperta dal servizio. A Torino i mezzi avranno libero accesso e transito nelle ZTL Centrale e Romana (mentre non sarà possibile nelle ZTL trasporto pubblico, ZTL Valentino e ZTL pedonali) e potranno sostare gratuitamente negli spazi delimitati da strisce blu e nei 144 stalli prima riservati al car sharing comunale.  

“Siamo certi che la modalità del noleggio in condivisione anche di mezzi con i quali trasportare gli oggetti più ingombranti incontrerà il favore dei cittadini commenta l’assessora ai Trasporti, Maria Lapietra -. La scelta di servirsi di questi veicoli ne ottimizzerà l'uso e, insieme alla possibilità di sostare gratuitamente negli spazi delimitati dalle strisce blu, limiterà anche le soste in seconda fila o a motore acceso - spiega l’assessora Lapietra -: si tratta di una opportunità importante che guarda non solo alla mobilità condivisa, ma anche alla sostenibilità ambientale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento