Dipendenti Gtt dicono stop alla disponibilità allo straordinario: tre giorni di corse ridotte

Da lunedì 7 a mercoledì 9 ottobre

Immagine di repertorio

Si prospetta un inizio di settimana piuttosto complicato per il trasporto pubblico di Torino ed area metropolitana. 

Da lunedì 7 a mercoledì 9 ottobre 2019, infatti, dipendenti Gtt e sindacati hanno deciso di dire "stop" alla disponibilità di effettuare lo straordinario per le tratte in partenza dai depositi di Gerbido, Nizza, San Paolo, Tortona e Venaria. 

Una riduzione, quindi, di quasi il 30% delle corse giornaliere. Un segnale chiaro e preciso, quello che manderanno dipendenti e sindacati, per protestare contro le pochissime assunzioni ma anche per i problemi che stanno riscontrando i nuovi mezzi arrivati da poco tempo dalla Germania.

"Come si può pensare di dare un servizio di qualità quando le assunzioni annunciate sono 11? - denunciano i sindacati - Con mezzi la cui apertura e chiusura è piuttosto lenta, creando ritardi su ritardi. E poi le lamentele e gli improperi arrivano ai conducenti. Non ne possiamo più delle continue telefonate dalle centrali per la richiesta di copertura turni straordinari". 

Gtt ha già fatto sapere come le 11 assunzioni siano solamente le prime di una lunga serie e come nel 2020 ci saranno nuove selezioni. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto da un'altra vettura: morto

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Sedato sull'ambulanza, si soffoca col vomito e poi muore in ospedale: inchiesta aperta

Torna su
TorinoToday è in caricamento