Venerdì, 14 Maggio 2021
Green Corso Casale

Comune, manutenzione straordinaria al via per Parco Michelotti e altre aree verdi torinesi

Interventi per 1 milione e 200mila euro

Un milione e 200mila euro per sistemare Parco Michelotti e altre aree verdi torinesi. La Giunta Comunale, su proposta dell’assessore al Verde Pubblico, Alberto Unia, ha appena approvato il progetto di fattibilità tecnica per la manutenzione straordinaria dell'area lungo corso Casale. L’ intervento consentirà di riaprire al pubblico, dopo le aree a Sud e a Nord, anche la parte centrale, circa 19mila e 400 mq, di quello che fino al 1987 è stato il ‘Giardino Zoologico’  di Torino. Dopo la bonifica e la successiva demolizione delle strutture ancora presenti, con la sola eccezione dell’edificio dell’ex Acquario Rettilario destinato in futuro a ospitare il Museo internazionale della marionetta, si provvederà alla messa in sicurezza e a una prima sistemazione dell’area.

Contestualmente alla pulizia, si provvederà alla rimozione di staccionate, manufatti lignei ed elementi di arredo urbano ammalorati per poi procedere alla realizzazione di percorsi, camminamenti pedonali e punti sosta, mentre le le vasche esistenti, riempite, saranno trasformate in aiuole. L’importo totale per l’esecuzione dei lavori assomma a 950mila euro. Inoltre, 269mila euro saranno destinati ai lavori supplementari in altri parchi e giardini cittadini. 

Tra gli interventi previsti: la sostituzione della pavimentazione e la manutenzione delle attrezzature nelle aree giochi di via Ignazio Giulio e piazza Cavalieri di Vittorio Veneto; una nuova recinzione per l’area cani all’interno dell’area ‘Parri’ di via Petitti; la sostituzione delle essenze arboree, la ricostruzione parziale e il risanamento delle fioriere con il ripristino degli impianti di irrigazione e di altri arredi e pavimentazioni lungo la Spina Reale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, manutenzione straordinaria al via per Parco Michelotti e altre aree verdi torinesi

TorinoToday è in caricamento