menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torino aderisce a "M'illumino di meno" e la Mole si spegne per due ore

Flashmob e seminario al Politecnico

Anche quest’anno la Città di Torino aderisce con entusiasmo all’iniziativa “M’illumino di meno” promossa dalla trasmissione di Rai Radio Due “Caterpillar”. Venerdì 23 febbraio, in concomitanza con la messa in onda della trasmissione, dalle ore 18 alle ore 20 saranno spente le illuminazioni della Mole Antonelliana e della Chiesa di Santa Maria al Monte sul Monte dei Cappuccini. La città si conferma quindi più che mai attenta e sensibile alla salute dell’ambiente e alla riduzione dei consumi energetici. 

Gli eventi al Poli

Anche il Politecnico di Torino aderirà all’iniziativa con due appuntamenti che rientrano tra le azioni promosse dal Green Team. una struttura nata all’interno del Politecnico per promuovere attività di valorizzazione di comportamenti virtuosi dal punto di vista della sostenibilità e per condurre un percorso condiviso di accreditamento dell’Ateneo come campus sostenibile.

Giovedì 22 febbraio alle 19, il Green Team promuove la “Caccia al kWh”, un flashmob  nel corso del quale studenti e personale spegneranno le luci rimaste accese dopo l’orario di utilizzo all’interno dei locali della sede centrale dell’Ateneo o porte o finestre aperte che comportino uno spreco di energia elettrica o di energia termica per riscaldamento. Si tratta di un gesto simbolico per mostrare il corretto uso dell’energia. I risultati della campagna saranno monitorati in diretta attraverso la struttura del Living LAB, misurando le riduzioni del consumo energetico dell’Ateneo. L’evento si concluderà con un rinfresco a lume di candela per i partecipanti.

Il 23 febbraio alle ore 10, è in programma invece presso l'Auditorium Energy Center, il seminario “M’illumino con meno. Un anno dopo”, incentrato sul tema dell’efficienza energetica nell’illuminazione. Un anno fa, in occasione di “M’Illumino di meno 2017”, il Politecnico aveva avviato una sperimentazione sull’utilizzo di illuminazione a LED intelligente con il coinvolgimento di alcuni operatori del settore. Il convegno sarà l’occasione per presentare i primi risultati delle campagne di misura effettuate, presso il Living Lab, prima e dopo l’intervento di sostituzione.

I dati mostrano risparmi significativi, mettendo in evidenza l’effetto ottenuto mediante l’aggiunta di sensori di presenza e luce. La sperimentazione condotta ha riguardato alcuni locali campione della sede centrale - alcuni uffici, un corridoio, un passaggio tecnico - e fornirà indicazioni utili per la programmazione di interventi più estesi nelle sedi dell’Ateneo. L’argomento è di attualità per la Pubblica Amministrazione, anche in relazione alle possibilità offerte dagli attuali incentivi (Conto Termico).

Insegne spente alla Michelin

Anche lo stabilimento di corso Romania a Torino di Michelin Italiana, come anche quelli di Alessandria e Cuneo, aderisce a M’illumino di Meno, spegnendo le proprie insegne. L'azienda, al servizio della mobilità sicura e sostenibile, è impegnata attivamente nella riduzione dei consumi energetici in Energie Primarie (elettricità e combustibili) e aderisce pienamente allo spirito del protocollo di Kyoto. Nell’ultimo biennio l’attività delle persone dedicate al miglioramento delle performance energetiche degli stabilimenti Michelin in Italia ha permesso di ridurre del 6,3% rispetto all’anno precedente il consumo di energia necessaria alla fabbricazione dei propri prodotti. Grazie a questa attività, negli ultimi due anni oltre 12.000 tonnellate di CO2 non sono state disperse nell’ambiente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento