life

“Nontiscordardimé”, studenti all’opera per scuole più belle e accoglienti

Tema dell'edizione 2016 la "scuola a basse emissioni" per rilanciare stili di vita più sostenibili e una mobilità dolce. In Piemonte saranno 355 le classi che parteciperanno, più di 9mila gli alunni

Torna ‘Nontiscordardimé’, la campagna di volontariato ambientale organizzata da Legambiente per la qualità e la vivibilità degli edifici scolastici. Scuole più belle e accoglienti, ma anche più sicure e all’insegna delle buone pratiche sostenibili per incentivare stili di vita più green e una mobilità dolce e contribuire a contrastare e ridurre lo smog in città. È questo il tema della 18esima edizione della campagna nazionale di volontariato ambientale in programma a marzo in tutta Italia.

All’iniziativa partecipano in Piemonte 355 classi e più di 9.000 alunni e poi tanti volontari tra genitori, insegnanti, cittadini, pronti ad abbellire gli spazi scolastici con murales, disegni, orti in cortile, ma anche per pulire e ritinteggiare le aule.

Tema di Nontiscordardimé 2016 è la “scuola a basse emissioni” per sottolineare come i plessi scolastici possano essere laboratori di cittadinanza attiva, ma anche di buone pratiche in fatto di mobilità sostenibile per diminuire l’afflusso delle auto vicino agli edifici scolastici. Legambiente ricorda che tra i punti più congestionati dal traffico ci sono quelli in prossimità delle scuole, dove ogni giorno si concentrano ingorghi e parcheggi selvaggi in doppia fila.

Per questo in occasione di Nontiscordardimé, l’associazione ambientalista invita le scuole ad esporre (per un minimo di 30 giorni) un lenzuolo bianco “acchiappa smog” per riflettere, insieme agli alunni, sul problema dell’inquinamento in città e sulla possibilità di pianificare gli spostamenti puntando su pedibus, bicibus e sul trasporto collettivo. 

In occasione di Nontiscordardimé, Legambiente propone il concorso fotografico “La scuola in un click” ed invita le classi e le scuole ad inviare le immagini più significative della giornata che verranno poi selezionate e premiate dall’associazione.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Nontiscordardimé”, studenti all’opera per scuole più belle e accoglienti

TorinoToday è in caricamento