menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Istituto Beccari, l'Amiat insegna agli studenti la raccolta differenziata

Ai ragazzi sono stati consegnati il Ricettario degli avanzi e il Rifiutologo Amiat. A coloro che hanno consegnato al Cam un rifiuto non smaltibile, invece, è stato offerto un gadget

In occasione dell'iniziativa “Nontiscordardimè, operazione scuole pulite” (promossa ogni anno da Legambiente per sensibilizzare studenti, docenti e genitori a prendersi cura dell'ambiente e degli ambienti dedicati allo studio), l’Istituto professionale statale “J.P. Beccari” di via Paganini ha aperto i suoi spazi a un evento in collaborazione con il Gruppo Iren, l’assessorato all'Ambiente del Comune e la VI Circoscrizione della Città di Torino.  
 
Alla presenza dell’Assessore all’Ambiente Enzo Lavolta e della  presidente della VI Circoscrizione Nadia Conticelli, i referenti della Comunicazione Iren hanno infatti presentato agli allievi le iniziative riguardanti la raccolta differenziata nel territorio cittadino, nonché le attività di compostaggio domestico e il Ricettario degli avanzi. 

Per l’occasione, il Centro Ambientale Mobile di Amiat Spa, società del Gruppo Iren,  ha stazionato per l’intera giornata nel cortile della scuola, offrendo agli studenti la possibilità di disfarsi di quei rifiuti che non possono essere conferiti nei contenitori stradali o del porta a porta e, nel contempo, di effettuare una visita guidata all’interno dello stesso centro di raccolta mobile. 
 
A tutti i ragazzi sono stati consegnati il Ricettario degli avanzi e il Rifiutologo Amiat, e a coloro che hanno consegnato al Cam un rifiuto non smaltibile nei cassonetti di zona è stato inoltre offerto un piccolo gadget. Ogni classe infine ha ricevuto il poster degli eco- consigli utili alla salvaguardia dell’ambiente, mentre la scuola è stata omaggiata da Amiat di tre compostiere per la raccolta dei rifiuti organici prodotti nell’orto e nelle cucine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento