life

Inquinamento acustico, un piano per ridurre il rumore durante la pulizia dei mercati

Il piano prevede l’acquisto di 5 soffiatori elettrici, in sostituzione di quelli con motore a combustione

L’azienda Amiat promuoverà nuove azioni per ridurre l’impatto acustico delle sue attività nei mercati cittadini. La Giunta comunale, su proposte dall’assessore Enzo Lavolta, ha “preso atto” oggi del piano di azione antirumore proposto da Amiat spa, coerente con gli indirizzi del Regolamento per la tutela dall’inquinamento acustico della Città di Torino.

Il piano prevede l’acquisto di 5 soffiatori elettrici, in sostituzione di quelli con motore a combustione, lo spostamento in orario diurno dell’attività di raccolta dei rifiuti nei contenitori da 2400 litri; la sostituzione dei compattatori utilizzati nei mercati con motorizzazione diesel con altri a motore elettrico.

“Ci siamo adoperati affinché l’attività di pulizia dei mercati, a fronte di tante richieste da parte dei residenti, potesse rispondere ai criteri indicati dall’Amministrazione riducendo il suo impatto acustico sul territorio – ha detto in proposito l’assessore Enzo Lavolta -. L’azione di Amiat accoglie le nostre proposte e stabilisce la base di un confronto che in futuro porterà, ne siamo certi, ulteriori risultati a vantaggio dei cittadini residenti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento acustico, un piano per ridurre il rumore durante la pulizia dei mercati

TorinoToday è in caricamento