Parco Dora, zona Ingest chiusa al pubblico per alcuni giorni

Per controlli sulle aree verdi

Nastro segnaletico bianco e rosso per delimitare le aree non accessibili

La zona Ingest del parco Dora - che si sviluppa longitudinalmente lungo via Nole nell’area delimitata da via Borgaro, immediatamente a ridosso dei complessi residenziali di via Valdellatorre e della Chiesa del Santo Volto - sarà interessata, nei prossimi giorni, da una serie di accertamenti di tipo geognostico sulle aree prative, che rimarranno, temporaneamente, non accessibili.

"Si tratta di una misura precauzionale decisa per tutelare l’incolumità dei cittadini e al tempo stesso consentire lo svolgimento dei doverosi accertamenti, a seguito del verificarsi, nei giorni scorsi, di alcuni sprofondi nel terreno”, spiega l’assessore all’Ambiente Alberto Unia.

Nelle prossime ore sarà emanata un’ordinanza che stabilisce il divieto di accesso all’interno delle aree interdette al pubblico che i tecnici della Divisione Verde della Città stanno provvedendo a delimitare e segnalare tramite la posa di paletti, non e cartelli informativi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento