menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Michelotti, vanno avanti i lavori

L’area sarà completamente ripulita entro metà 2019

Vanno avanti i lavori di sistemazione dell’area dell’ex zoo del Parco Michelotti su corso Casale. A partire dalla seconda settimana di settembre, si procederà allo smantellamento della vecchia area giochi esterna, con la rimozione di due attrezzi - un’altalena e un piccolo gioco combinato - risalenti al 2003 e in cattivo stato di conservazione, recuperandone eventuali parti ancora in buono stato come pezzi di ricambio per manutenzioni future. Verranno poi rimossa la recinzione in legno e smantellata la pavimentazione anti trauma in gomma che stava alla base dei due giochi e l’area verrà risistemata a prato.

I lavori già conclusi 

Una parte del parco Michelotti era già stato restituito al pubblico a luglio. Sono stati riaperti infatti, con la conclusione della prima parte di cantieri, i primi 9700 mq del parco - sui 30mila totali -, comprendenti l’ampia area giochi dotata di 13 attrezzature tra altalene, dondoli a molla, scivoli e anche un gioco ad alta accessibilità.

Per l’occasione sono state sistemate le recinzioni, aggiustate le panchine egli arredi danneggiati o usurati e si è provveduto alla cura del verde. I  tecnici hanno messo in sicurezza gli alberi – potature, controlli – e tagliato il boschetto di bambù, diventato ormai dimora per topi. Un intervento che è costato circa 150mila euro ai quali si è aggiunto il costo dell’impianto di illuminazione a led, circa 43mila euro, realizzato da Iren.

Per avere però a disposizione anche tutto il resto del parco, la parte più orientale, i cittadini dovranno aspettare ancora un po’. Entro la metà del 2019 anche l’area centrale, quella che oggi è presa d’assalto è resa invivibile da clochard e tossicodipendenti, verrà completamente ripulita. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento