rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Green Ceresole Reale

Il Piemonte ha sete: non piove, non nevica e il Lago di Ceresole è completamente secco

Uno scenario inquietante

Il lungo periodo di siccità in Piemonte continua e i danni al territorio iniziano a farsi notare. Il lago di Ceresole ad esempio, quello specchio d'acqua blu artificiale incastonato fra le montagne della valle Orco, si è trasformato in uno scenario lunare. Nel terzo inverno più secco degli ultimi 65 anni in Piemonte, in cui da mesi non si vedono né acqua né neve (l'ultima nevicata risale all'8 dicembre) e il clima è particolarmente caldo, il lago è completamente secco e ci si può passeggiare dentro, addirittura senza stivali. Il fondo del lago, che ha una capacità di 35milioni di metri cubi d'acqua - circa due km quadrati - infatti è asciutto e tutto quello rimane è un rigagnolo a ridosso della diga.

Anche se non si parla ancora di stato di emergenza, questo è un vero e proprio dramma per l'ambiente e per la natura che con l'arrivo della stagione più calda, salvo provvidenziali inversioni di tendenze meteo, potrebbero presto presentare il conto. Le fioriture sono anticipate - ed è già tempo di allergie da pollini -,  i ghiacciai sono in sofferenza e gli animali scendono a valle alla ricerca disperata di acqua e cibo: il Piemonte insomma, ha sete e i meteorologi non prevedono precipitazioni, perlomeno non a breve.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piemonte ha sete: non piove, non nevica e il Lago di Ceresole è completamente secco

TorinoToday è in caricamento