Martedì, 23 Luglio 2024
Green

Stellantis lancia a Mirafiori il 'polo del riciclo': ricambi sostenibili e rigenerazione di batterie

Inaugurato il prossimo autunno su un'area inutilizzata di 55mila metri quadrati

Un hub del riciclo a Mirafiori che permetterà il recupero di componenti auto altrimenti destinati alla discarica: è questo il prossimo passo di Stellantis. Il progetto di circular economy è guidato da Adriano Fabrizi e verrà inaugurato in autunno. "Il nostro obiettivo - afferma - è creare degli spazi e dei processi per estendere la durata dei componenti delle auto e offrire una nuova linea di ricambi ecologici, riducendo il consumo di materie prime e lo spreco di risorse". Fabrizi spiega che l'hub - frutto della collaborazione tra Stellantis, Regione Piemonte e Comune di Torino - si troverà nell'area di Mirafiori Sud su uno spazio inutilizzato di 55mila metri quadrati.

"Stiamo già allestendo l'area - dice - dove riceveremo e selezioneremo i componenti delle auto provenienti dalla rete di assistenza e che saranno poi rigenerati, partendo in una prima fase da motori e cambi. Le batterie a fine vita, invece, saranno smantellate per recuperare i componenti da riutilizzare nel settore dei ricambi usati per contribuire al raggiungimento dell'obiettivo aziendale di eliminare le emissioni nette di Co2 entro il 2038".

Stellantis ha già coinvolto le prime 200 persone interne tra operai e impiegati in Italia che saranno impegnate sul fronte produttivo e gestionale. A regime i dipendenti coinvolti dovrebbero essere più di 500. Con il business dell'economia circolare Stellantis mira a raggiungere oltre 2 miliardi di euro di ricavi entro il 2030, dieci volte in più di quelli ottenuti dal riciclo nel 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stellantis lancia a Mirafiori il 'polo del riciclo': ricambi sostenibili e rigenerazione di batterie
TorinoToday è in caricamento