rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
energia Pinerolo / Viale Grande Torino

Pinerolo, il fotovoltaico sul PalaCurling è realtà

Completato a fine aprile, l'impianto permetterà un risparmio di 23mila euro all'anno ed una mancata emissione di 2mila tonnellate di anidride carbonica

Dopo oltre tre anni di lotte burocratiche che hanno messo a dura prova il progetto avanzato dalla Città di Pinerolo e dalla società Sporting Club Pinerolo, l’impianto fotovoltaico sul tetto del PalaCurling è diventato finalmente realtà.

I 115 KWp previsti, realizzati dalla ditta T&G Sistemi di Lagnasco con il finanziamento del mutuo da parte dell’Istituto per il Credito Sportivo, sono ora in piena funzione e consentiranno un risparmio economico di circa 23mila euro all’anno sulla fattura energetica dell’impianto, oltre a garantire una mancata emissione di circa 2mila tonnellate di anidride carbonica durante i 25 anni di durata minima dell’impianto.


A fine aprile l’impianto è stato allacciato, dando così già la possibilità di produrre energia, e nei giorni scorsi l’ingegner Roberto Polloni, in qualità di tecnico responsabile dell’impiantistica del Coni territoriale, ha firmato la pratica conclusiva richiesta per concludere l’iter di finanziamento. Il Centro Federale di Pinerolo è così il primo impianto di curling sul territorio nazionale a produrre energia alternativa e, sicuramente, uno dei primi a livello internazionale, per quanto non esistano dati in merito da parte della World Curling Federation.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pinerolo, il fotovoltaico sul PalaCurling è realtà

TorinoToday è in caricamento