Green Vallette

Al via la demolizione della Centrale Iren di via delle Primule

Il completamento dei lavori nel 2015. Al posto della Centrale Le Vallette, attiva dal 1982, sarà realizzato un parco pubblico

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Sono stati affidati ad una Società specializzata nel settore, individuata attraverso l’espletamento di una gara a livello europeo e per un importo complessivo di circa 1,5 milioni di euro, i lavori di demolizione della Centrale Le Vallette di via delle Primule.

Il completamento dei lavori è previsto entro la fine del 2015.

La Centrale Le Vallette, che ha rappresentato il primo esempio di cogenerazione abbinata al teleriscaldamento a Torino ed uno dei primi in Italia, venne avviata nel 1982 dall’allora AEM Torino ed è rimasta in funzione sino al 2011, quando, nell’autunno, è entrata in servizio la moderna Centrale di cogenerazione Torino Nord da 400 MW di Iren Energia.

La Centrale Torino Nord, che ha permesso di espandere ulteriormente il teleriscaldamento in Città, portando all’attuale 56% la volumetria complessivamente servita (per una popolazione di 560.000 persone), consente un risparmio annuo di energia primaria pari a 100.000 Tep (Tonnellate Equivalenti di Petrolio): in pratica, utilizzando come parametro il fabbisogno energetico di un’autovettura di media cilindrata (che ogni anno, percorrendo 15.000 km, consuma circa 0,7 Tep), si ottiene un risparmio di energia pari ai consumi di oltre 130.000 auto.

Anche sotto il profilo ambientale, Torino Nord realizza importanti benefici, con una riduzione annua di 134 tonnellate di ossidi di azoto, 400 tonnellate di ossidi di zolfo e 17 di polveri: mantenendo sempre come parametro di confronto un’automobile (che produce mediamente ogni anno oltre 6 kg di ossidi di azoto e 0,9 kg di polveri) è come se si evitasse la circolazione in Città di oltre 20.000 vetture.

L’area ove sorge la Centrale Le Vallette, secondo quanto concordato con la Città di Torino ed in linea con quanto previsto dal Decreto Ministeriale per la costruzione della Centrale Torino Nord, verrà restituita a parco pubblico.

“In coerenza con i propri Valori, fra cui lo sviluppo sostenibile, la salvaguardia dell’ambiente e l’uso razionale dell’energia, Iren in questi anni ha ampliato, ed ancora farà crescere in futuro, il teleriscaldamento a Torino, facendone la metropoli più teleriscaldata d’Italia. - ha dichiarato Francesco Profumo, Presidente di Iren – Siamo una Società che vuole essere sempre più protagonista dei processi di trasformazione del nostro territorio, giocando un ruolo di Consulente Industriale, Energetico ed Ambientale affidabile e competente: proprio losmantellamento della Centrale Vallette rappresenta un concreto apporto al miglioramento della qualità della vita del quartiere che viene messo in atto da Iren e dal quale trarranno vantaggio, in termini di fruibilità dell’area, migliaia di Cittadini”.

“Il via alla demolizione di Vallette è un’ottima notizia - commenta il Sindaco Piero Fassino -che conferma competenza e serietà di intenti di Iren nel condividere con la Città la grande forza innovatrice di Torino nel campo dell'energia ambientale. E se nella zona Nord della città è in funzione uno degli impianti di teleriscaldamento più moderni e capaci d'Europa, a Vallette inizia il recupero di un'area industriale che diventerà parco pubblico a disposizione del buon vivere dei cittadini. Ecco come un piano di sviluppo condiviso in tema energetico può trasformarsi in buona pratica di governo e realizzare nei fatti l'ambizione di una città più smart: tecnologia, ambiente, efficienza energetica rendono la nostra convivenza più evoluta e serena".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la demolizione della Centrale Iren di via delle Primule

TorinoToday è in caricamento