Domenica, 24 Ottobre 2021
Green La Loggia / Via Ronchi

Mobilità elettrica, la nuova mini city car in stile anni 50 verrà prodotta a La Loggia

Già a partire dal prossimo autunno

Verrà prodotta il prossimo autunno, alla Cecomp di La Loggia, l'erede della Bmw Isetta anni 50-60, in versione elettrica. L'originale mini city car a forma di uovo uscirà dall'azienda di via Ronchi, nella piccola cittadina alle porte di Torino - fondata alla fine degli anni 70 da Giovanni Forneris, ancora alla guida insieme al fratello Paolo - che ha anche lavorato per Aston Martin, Rolls Royce, Fca e ha prodotto le note Bluecar cittadine. Per la realizzazione del progetto la Cecomp e la Microlino Italia, società di micro mobilità svizzera, sono giunte a un accordo che porterà, nel 2022 alla produzione di 3mila pezzi, con un incremento nel 2023 fino a 6mila vetture, per arrivare a 25mila unità in totale.

Un futuro brillante

La micro auto, per cui la Cecomp ha già ricevuto ordini per 16mila esemplari, avrà una struttura composta da parti in alluminio e acciaio stampato che verranno realizzate nello stabilimento di Moncalieri, mentre la fase dell'assemblaggio finale avverrà proprio a La Loggia, dove sono in programma ampliamenti. Si pensa infatti, grazie all'accordo con Microlino Italia, di realizzare nel prossimo futuro una pista e uno showroom dove poter vendere le vetture appena prodotte. 

Le caratteristiche

La nuova mini car elettrica a due posti è l'ideale per chi si muove in città e si caratterizzerà per l'originale forma a uovo, dal design moderno ma dal forte richiamo agli anni 50; per l'abitacolo dallo spazio essenziale ma sicuro e tutto digitale e ancora, l'unica portiera frontale, la velocità massima di 90 km/h, un'autonomia di circa 200 km e 400 kg di peso in totale. Il suo costo si aggirerà attorno ai 12mila euro e potrebbe entrare in commercio già entro la fine del 2021.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità elettrica, la nuova mini city car in stile anni 50 verrà prodotta a La Loggia

TorinoToday è in caricamento