rotate-mobile
Green parco Dora

A Parco Dora sono arrivati i Big Belly, i cestini che compattano i rifiuti grazie all'energia solare

Un'iniziativa della precedente amministrazione

Al Parco Dora sono arrivati i Big Belly. Dopo le 53 compostiere distribuite negli orti urbani cittadini, ecco i cestini destinati alla raccolta dei rifiuti indifferenziati e plastica, con compattazione alimentata a energia solare. Al Parco Dora, nel quartiere di Spina Tre, molto frequentato soprattutto dagli sportivi e dai giovani, ne sono stati installati venti. Il sistema Big Belly Solar, particolarmente indicato per parchi, giardini e luoghi pubblici e università, è utilizzato per raccogliere e gestire i rifiuti in modo da compattarli, aumentando il volume di stoccaggio e spendendo meno tempo e denaro per lo svuotamento dei cestini.

Quando la spia elettronica rileva all'interno del contenitore, il livello di spazzatura, la compattazione - grazie alla presenza del pannello solare sopra al coperchio in policarbonato ultra resistente - si attiva automaticamente: il pistone presente nel cestino, compatta i rifiuti riducendoli del 75% e creando ulteriore spazio.  Il sistema Big Belly Solar fornisce in tempo reale lo stato riempimento del cestino, evitando così inutili costi di servizio e svuotamenti non necessari. I Big Belly erano stati finanziati nel 2021, durante l'amministrazione Appendino, con i fondi Ator (Associazione d'ambito torinese per il governo dei rifiuti) e Amiat.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Parco Dora sono arrivati i Big Belly, i cestini che compattano i rifiuti grazie all'energia solare

TorinoToday è in caricamento