Alghe sul Po, al via la pulitura del fiume a mano

È cominciata questa mattina presto, l'operazione di rimozione a mano della macchia verdastra dalle acque del fiume

Ha preso il via questa mattina, alle 7.30, l'operazione di pulitura del Po dalle alghe che nelle ultime settimane hanno infestato le sue acque. A partecipare all'operazione di sradicatura a mano dei vegetali che hanno dato vita alla macchia verdastra sul fiume, anche la sindaca Chiara Appendino, l'assessore alla Viabilità Maria Lapietra sulla barca Gtt insieme ai tecnici dell'Ipla, ai vari rappresentanti delle associazioni ambientaliste e a diversi consiglieri comunali.

Impegnati nella rimozione dei muschi, e in particolare del Miryophillum Acquatico, una quarantina di volontari che con le reti, posizionate dai tecnici dell'Arpa e della protezione civile, provvederanno allo sradicamento dei vegetali sul tratto d'acqua tra l'Imbarchino del Po e il ponte di piazza Vittorio.

L'obiettivo è proprio quello di rimuovere  la specie di pianta tropicale sud americana infestante che, mettendo le radici sul fondo del fiume, ne mina l'intero ecosistema. Il Miryophillum Acquatico, che di fatto è una specie ornamentale utilizzata per abbellire gli acquari, potrebbe essere stato gettato da qualcuno nel fiume e per questo motivo, potrebbe essersi propagato rapidamente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento