Comune, un accordo con Amiat e Conai per migliorare la raccolta differenziata

L'obiettivo è il 65% entro il 2020: al via una campagna di sensibilizzazione e meccanismi sanzionatori

L'obiettivo è il 65% di raccolta differenziata entro il 2020. E per raggiungerlo, migliorando non solo la quantità ma anche la qualità, la città di Torino, nella persona della sindaca Chiara Appendino, ha firmato un protocollo d'intesa con il Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) e l'Amiat.

Si punterà sull'informazione, con una campagna per rafforzare l'attenzione della cittadinanza sul tema, e sulla redazione di un piano pluriennale per la valorizzazione dei rifiuti urbani, con particolare attenzione ai rifiuti di imballaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento