Università Aurora / Via Perugia, 45

"Regio Parco", la nuova residenza universitaria: 300 posti letto rigenerando un sito industriale dismesso

Il progetto

La nuova residenza studentesca " Camplus Torino Regio Parco” di via Perugia 45, è stata presentata oggi in anteprima, in conferenza stampa. Si tratta di un’operazione di rigenerazione urbana in linea con i target del PNRR che, mediante interventi di bonifica, parziale demolizione e ricostruzione, ha permesso di riqualificare un sito industriale dismesso da anni nel quartiere torinese Barriera di Milano, a pochi minuti dal centro storico, nel cuore della trasformazione del quadrante nord della città.

Regio Parco: la nuova residenza universitaria

Camplus_Novara_Inaugurazione_08-2

In totale saranno 300 i nuovi posti letto nella nuova residenza universitaria "Regio Parco". L’offerta abitativa è ripartita in camere singole e doppie, ammobiliate, dotate di servizi igienici indipendenti e zona living con angolo cottura. La componente abitativa è abbinata all’offerta di spazi comuni per lo studio ed il tempo libero dei futuri residenti: il complesso dispone infatti di sale meeting, aule studio, una palestra, un campo da padel, servizi comuni ed uno spazio ristorazione.

I primi ospiti, legati a summer school estive, associazioni culturali e studenti universitari provenienti dalle università presenti in città, saranno accolti già nel mese di luglio, mentre i primi studenti arriveranno a settembre. 

Il complesso è stato realizzato in Classe A4, il massimo standard energetico conseguibile, seguendo le norme della bioedilizia. I lavori sono stati eseguiti da CoGeFA e Mattioda, due sviluppatori immobiliari con solide radici nel tessuto imprenditoriale piemontese. La gestione della residenza è affidata a Camplus, primo provider di housing per studenti universitari in Italia, che oggi gestisce circa 9 mila posti letto in tutto il Paese ed è presente in 12 città italiane e in Spagna. L’investimento è stato completato lo scorso dicembre dal Fondo Aristotele, fondo immobiliare di social responsibility gestito da Fabrica Immobiliare SGR ed interamente sottoscritto da INPS.

Camplus ha pensato questa struttura con una filosofia nuova, più flessibile e volta a far dialogare tra loro studenti, giovani lavoratori, imprenditori e tutto il tessuto economico-sociale. Camplus Torino Regio Parco diventerà un luogo dove poter alimentare due aspetti importanti: il saper e il saper fare.

All’interno della residenza sarà presente un Camplus Advisor, punto di riferimento durante tutta la permanenza in Camplus per attività? di supporto e assistenza ma soprattutto per favorire occasioni di confronto e condivisione con gli altri ospiti della struttura, attraverso attività? di community, tour guidati, cene e serate, organizzazione di talk e mini incontri su tematiche di interesse comune per rendere più gustoso e affascinante il periodo universitario, vivere appieno la città e sviluppare relazioni capaci di generare mondi vivi e vitali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Regio Parco", la nuova residenza universitaria: 300 posti letto rigenerando un sito industriale dismesso

TorinoToday è in caricamento