Domenica, 26 Settembre 2021
Università San Salvario / Viale Mattioli, 39

Politecnico di Torino, aumentano gli iscritti ai test di ammissione ad Architettura: +22,7%

Rispetto al 2020 trend in crescita anche per le iscrizioni di studenti stranieri

 Il Politecnico di Torino è il primo Ateneo in Italia a dare il via oggi, martedì 27 luglio, alle selezioni per l’accesso al Corso di laurea in Architettura: il Politecnico ha infatti deciso di sfruttare la possibilità di anticipare i test di ammissione al primo giorno utile, stabilito dal Ministero dell’Università e della Ricerca, offrendo la possibilità alle aspiranti matricole di concretizzare la propria scelta del percorso universitario già prima della pausa estiva.
 
Gli studenti iscritti ai test di ammissione sono stati il 22,7% in più rispetto all’anno scorso. Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal Politecnico, le domande di iscrizione all’Anno Accademico 2021/22 sono state addirittura il doppio rispetto ai posti disponibili, precisamente 1.093 di cui 388 per il test in inglese, a fronte di 500 posti disponibili; nel 2020 le domande erano state 891 di cui 216 per il test in inglese.
 
Interessante anche l’aumento delle iscrizioni di studenti stranieri (+44% rispetto a un anno fa). L’offerta formativa torinese prevede, sia per la laurea di primo livello che per le tre lauree magistrali, percorsi erogati completamente in lingua inglese: Turchia, Iran e Cina sono i Paesi più rappresentati tra gli iscritti al test.
 
Per il secondo anno consecutivo, infine, il Politecnico di Torino ha gestito il test – erogato esclusivamente in remoto come previsto dalla normativa sanitaria – internamente, avvalendosi delle competenze del proprio personale docente e tecnico amministrativo.
 
Dichiara la professoressa Carla Bartolozzi, coordinatrice del Collegio di Architettura: “La nostra Scuola di Architettura è ormai riconosciuta, anche a livello internazionale, come una delle più solide dal punto di vista formativo, ma sicuramente all’attrattività del nostro Ateneo concorrono anche molti altri fattori, a partire dalla qualità della vita a Torino, fino ai servizi offerti dal nostro campus. Non dimentichiamo, anche, che studiare Architettura in un Castello, come la nostra sede del Valentino “Patrimonio Unesco”, ha di certo un fascino unico in Italia”.

 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politecnico di Torino, aumentano gli iscritti ai test di ammissione ad Architettura: +22,7%

TorinoToday è in caricamento