Pulizia straordinaria, 600 metri di libri spolverati alla Biblioteca Grosso

La Biblioteca di Storia e Cultura del Piemonte

583 metri lineari di raccolte librarie completamente ripuliti dalla polvere. L'intervento di depolveratura nei locali della Biblioteca di Storia e Cultura del Piemonte Giuseppe Grosso a Palazzo Cisterna è stato finanziato da un bando della Regione Piemonte "per la realizzazione di attività di promozione della conservazione e della valorizzazione dei beni librari" a cui la Città Metropolitana di Torino ha partecipato a luglio dello scorso anno.

Sono state scelte tre sale dove era maggiormente necessaria la pulizia straordinaria. La sala "Rari", che ha un'estensione di 48 metri lineari di scaffalatura occupata da raccolte librarie, il magazzino dei "Piemontesi", con strutture verticali soppalcate (310 metri lineari di scaffali) e di una terza serie di scaffali (225 metri) che contengono volumi di piccola e media altezza.

Questi interventi sono necessari sia per motivi di conservazione che per motivi di igiene per gli operatori e gli studiosi che devono operare a contatto con i libri.

Durante la depolveratura i libri vengono rimossi dagli scaffali. Poi si procede al lavaggio del piano che è stato svuotato e si asporta la polvere dalla parte superiore del volume.

Questa, che è denominata piatto, viene depolverata con pennellamento e aspirazione. Infine i libri vengono ricollati negli scaffali.

Un lavoro attento, importante e meticoloso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Iscrizioni alle superiori, nuovi indirizzi di studio nelle scuole torinesi

  • Come si diventa tecnico radiologo

  • Patente per la guida dei muletti: nuovo corso gratuito in partenza

  • Dove imparare (davvero) a cantare: i corsi e le lezioni di canto sotto la Mole

  • Orti Generali, a Mirafiori Sud tornano i corsi per la cura dell'orto e delle piante

  • Il Bilancio di VALE: Italia e Francia (insieme) hanno formato gelatai e pasticceri

Torna su
TorinoToday è in caricamento