Scuola

Contributi per studiare all'estero: dall'Inps 1500 borse (fino a € 15.000) a disposizione 

Attraverso il Programma Itaca

Dal 10 dicembre 2020 all’11 gennaio 2021 sarà possibile partecipare al “Programma Itaca”, bando – erogato dall’INPS – che assegna una borsa di studio a figli di dipendenti e pensionati pubblici che vogliono frequentare un periodo scolastico all’estero. Il contributo si rivolge ai ragazzi delle scuole superiori ed è un concreto incentivo all’internazionalizzazione del percorso scolastico dal momento che consente di coprire quasi totalmente il costo del viaggio.

 Entro il 1° febbraio 2021 verrà comunicata la prima graduatoria con i vincitori delle 1.500 borse di studio, pensate per coprire un trimestre, un semestre o un anno scolastico in un Paese europeo o extraeuropeo.

Il contributo va da un minimo di € 6.000 (per un trimestre in Europa), a un massimo di € 15.000 (per un anno in un Paese Extraeuropeo). Per poter partecipare è necessario:

  • aver conseguito la promozione nell’anno scolastico 2019/2020;
  • essere iscritti, all’atto di presentazione della domanda, al secondo o terzo anno di una scuola secondaria di secondo grado;
  • non essere in ritardo nella carriera scolastica per più di un anno. I vincitori verranno selezionati tenendo conto della media scolastica e della situazione economica della famiglia.

Programma Itaca: Borse di studio Inps per i programmi scolastici all'estero 2021/2022

Potete avere ulteriori informazioni visitando il link a questo indirizzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi per studiare all'estero: dall'Inps 1500 borse (fino a € 15.000) a disposizione 

TorinoToday è in caricamento