rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
FORMAZIONE

A dicembre tre corsi gratuiti di informatica: come iscriversi

Non sono richieste competenze pregresse

Tre corsi di formazione gratuiti per diventare sviluppatori di app, siti web e software.  Sono in partenza il 6, il 9 e il 13 dicembre e sono organizzati da Generation Italy.

Il programma

I corsi forniscono le basi del coding per diventare sviluppatori Java, software Salesforce e Microsoft .net, a seconda del percorso digitale che si intende intraprendere. Per partecipare, è necessario superare un breve test d’ingresso disponibile online sul sito della Fondazione https://italy.generation.org/ e non è richiesta alcuna competenza pregressa in ambito informatico. I tre programmi formativi partono dalle basi comuni del coding per poi specializzarsi nello studio e approfondimento di alcuni framework (Spring, ibernate), nella tecnologia Salesforce (piattaforma di Customer Relationship Management tra le più utilizzate in Italia) e nello sviluppo di framework Microsoft.

I corsi hanno una durata di 14 settimane (dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 18:00) e al termine viene offerta a ciascun iscritto la possibilità di sostenere almeno un colloquio in azienda ai fini di un inserimento stabile.

Dal 2018, anno di inizio delle sue attività in Italia, Generation Italy ha offerto formazione gratuita a oltre 1.800 studenti e studentesse in diversi ambiti, dal settore manifatturiero a quello informatico per colmare il divario di competenze esistente nel mercato del lavoro e avvicinare i giovani alla ricerca di stabilità lavorativa alle aziende che cercano figure professionali con skill sempre più tecniche.

Il corso utilizza una metodologia didattica innovativa, pratica e modellata sulla base delle reali necessità delle più importanti aziende del settore. Attualmente tutte le lezioni sono svolte online.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A dicembre tre corsi gratuiti di informatica: come iscriversi

TorinoToday è in caricamento