rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Formazione

Torna il bonus di 500 euro per i neo 18enni:cos'è e cosa si può acquistare

Ci si può registrare fino al 31 agosto

Torna anche quest'anno, per la sua sesta edizione, il bonus di 500 euro per i neo diciottenni. Il ministero della cultura, guidato dal ministro Dario Franceschini, per promuovere la cultura tra i ragazzi ha messo a disposizione dei ragazzi e delle ragazze di diciotto anni, nati nel 2003, un bonus di 500 euro che potranno spendere in prodotti culturali.

Qui vedremo come funziona, come iscriversi e cos'è possibile comprare con il voucher.

Bonus cultura 18 app: come registrarsi

Da giovedì 17 marzo 2022 si sono aperte le iscrizioni per il bonus cultura 2022. I giovani residenti sul territorio nazionale o in possesso di un permesso di soggiorno in corso di validità, che hanno compiuto 18 anni nel 2021, potranno registrarsi sul sito per ottenere il bonus da 500 euro che dà diritto ad acquistare prodotti culturali.

 La registrazione al sito dovrà essere fatta attraverso Spid (l'identità digitale da richiedere dal giorno del diciottesimo compleanno) o la carta d'identità elettronica (Cie), entro e non oltre il 31 agosto 2022. Con il bonus cultura è possibile acquistare:

  • biglietti per cinema, teatri, concerti, eventi culturali, musei, monumenti e parchi archeologici;
  • musica, libri, abbonamenti a quotidiani e periodici, anche in formato digitale;
  • corsi di teatro, musica, danza e lingue straniere.

Il buono può essere speso sia nei negozi fisici che nei negozi online che aderiscono all'iniziativa. E' possibile trovare la lista degli esercenti direttamente sul sito 18app.italia.it. Non ci sono limiti di spesa per un singolo acquisto. Non è, tuttavia, possibile comprare più di una unità di uno stesso bene o servizio. Non si possono acquistare più biglietti per uno stesso spettacolo al cinema o più copie dello stesso libro.

Bonus cultura 2022: gli acquisti fino al 28 febbraio 2023

Il bonus cultura ha riscosso un buon successo nelle edizioni precedenti ed è stato preso da modello in altri paesi europei, come Francia e Spagna. Dalla prima edizione del 2016, sono stati oltre 2 milioni i ragazzi che ne hanno usufruito, con un valore totale della spesa in cultura che supera il miliardo di euro.

Con il bonus cultura i neo 18enni hanno acquistato soprattutto libri e  musica, ma anche biglietti del cinema e del teatro. Il ministero della cultura vigila in collaborazione con la guardia di finanza sul corretto utilizzo del bonus, che è strettamente personale e non può essere scambiato o convertito in denaro. In particolare, è assolutamente vietato:

  • effettuare qualsiasi forma di cessione a terzi dei buoni generati attraverso il servizio, così come del relativo valore;
  • utilizzare il valore dei buoni generati attraverso il servizio a fronte dell’acquisto di beni o servizi diversi rispetto a quelli indicati;
  • effettuare qualsiasi forma di monetizzazione del valore dei buoni generati attraverso il servizio;
  • acquistare, nell’ambito di una stessa transazione o di transazioni successive, il medesimo bene o servizio già acquistato.
  • Il bonus va speso entro il 28 febbraio 2023.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il bonus di 500 euro per i neo 18enni:cos'è e cosa si può acquistare

TorinoToday è in caricamento