Il coronavirus non ferma il weekend: tutte le idee “inedite” per un fine settimana alternativo

Sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo l'idea è di tornare "all'antico"

Quello in arrivo sarà un week-end un po' diverso dal solito. Tutti gli eventi a teatro e le manifestazioni in luoghi pubblici - carnevali compresi -, per via dell'ordinanza della Regione Piemonte emessa per l'emergenza epidemiologica da Covid 2019, sono stati annullati o rinviati e allora è necessario trovare un modo alternativo per non annoiarsi e trascorrere qualche ora di svago.

Bando alla frenesia 

E in una società in cui ormai per divertirsi, è indispensabile essere sempre "sul pezzo", tra shopping nei centri commerciali, ristoranti stellati, serate nei locali più di tendenza, ultime visioni al cinema e anteprime a teatro, in questo primo fine settimana di marzo, si potrebbe pensare invece di tornare "all'antico". Cercando il lato positivo di questo particolare momento e mettendo da parte, almeno per due giorni, quella frenesia che ormai attanaglia la nostra quotidianità. 

Giochi di società, libri e ricette dimenticate

Ma quali possono essere le alternative? Intanto date un'occhiata lassù, sullo scaffale più alto dell'armadio: potreste rispolverare in famiglia, quel vecchio gioco di società e riunirvi una volta tutti insieme intorno al tavolo. Oppure dedicarvi ai fornelli, seguendo una ricetta della nonna, da anni riposta e dimenticata in fondo a un cassetto per mancanza di tempo.

O ancora, buttarvi a capofitto in quel libro che alla sera per la stanchezza non si riesce mai a finire di leggere, guardare - o riguardare - un vecchio film e perchè no, farvi una bella chiacchierata al telefono con amici che magari vivono lontano e dei quali da troppo tempo non avete più notizie. I più creativi potranno dedicarsi al bricolage o alla pittura, ma anche ai lavoretti di giardinaggio sul balcone, in attesa della primavera che in realtà sembra iniziata già da settimane.  

Camminate, fotografia e sci 

Se invece le mura vi vanno strette e l'idea di restare in tuta due giorni non vi sorride, visto che le previsioni meteo continuano a essere buone, si può approfittare delle belle giornate per fare qualche camminata all'aperto. Nei parchi cittadini, magari con una macchina fotografica a portata di mano, alla scoperta delle prime fioriture e di scorci caratteristici, o in montagna per una delle ultime sciate di stagione.

Sulle montagne olimpiche, da Bardonecchia a Sestriere, infatti gli impianti sono aperti e la "situazione neve" è ottimale, soprattutto dopo le nevicate dei giorni scorsi. Ma anche chi non sa sciare potrà trascorrere in quota qualche ora a contatto con la natura, quella più incontaminata. 

Insomma, anche se questo week-end non potrete vedere l'ultimo film di Will Smith o recarvi a teatro per quello spettacolo prenotato mesi fa, troverete certamente qualche buona idea che vi farà trascorrere momenti gradevoli in famiglia o con gli amici più stretti. Nella speranza, ovviamente, di tornare al più presto alla normalità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento