menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Reggia di Venaria, da domani e fino a gennaio "Raffaello, il sole delle arti"

Non solo dipinti ma anche 130 opere delle arti applicate: arazzi, vetri, incisioni, maioliche, argenti e ori. La rassegna è costata circa 750mila euro

Da domani alla Reggia di Venaria va in scena, fino al 24 gennaio 2016, la mostra "Raffaello, il sole delle arti" . Nove opere del maestro, incluso un "Angelo giovanile" che arriverà da Brescia solo dopo la chiusura dell'Expo di Milano, saranno esposte in un percorso del tutto originale che presenterà anche oltre 130 opere delle arti applicate, di cui Raffaello è stato ispiratore.

Quindi non solo dipinti ma arazzi, vetri, incisioni, maioliche, argenti e ori. Gli appassionati di Raffaello saranno colpiti dalla prima sala, dove sono state raccolte opere dei maestri del grande artista urbinate, dal Punturicchio al Perugino.

Trovano posto qui anche alcuni dipinti del padre, Giovanni Santi, morto quando Raffaello aveva solo 11 anni, che aprì al figlio le porte del Palazzo Ducale di Urbino facendogli conoscere i grandi del Rinascimento.

La rassegna, costata circa 750mila euro, è curata da Gabriele Barucca e Sylvia Ferino, ritenuta la massima esperta dell'artista, con un comitato scientifico di studiosi presieduto da Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento