Il 24° Valsusa Filmfest al via con "Furore", ma solo online

Dal 9 aprile 2020 video e altri contributi online per una prima versione dell’edizione nel web. Si parte con letture di brani tratti da “Furore” di John Steinberk da parte di Peppino Mazzotta, Sara D’Amario, Laura Curino, Mohamed Ba, Beppe Gromi ed altri attori e amici del festival.

In seguito alla situazione d’emergenza relativa al contenimento del Nuovo Coronavirus, la 24^ edizione del Valsusa Filmfest, originariamente prevista dal 9 al 26 aprile 2020, è stata rinviata a date da destinarsi. il Festival ha deciso però di mantenere aperto un “canale narrativo virtuale” con il proprio pubblico attraverso la pubblicazione online di video, testi e riflessioni.

Dal 9 aprile e per alcune settimane, vengono pubblicati sul sito, sul canale youtube e sulla pagina facebook del festival, video con brani tratti da “Furore di John Steinberk, uno dei capolavori letterari più significativi del '900 scelto come filo conduttore dell'edizione 2020, letti da Peppino Mazzotta, Sara D’Amario, Laura Curino, Mohamed Ba, Beppe Gromi ed altri amici del festival.

Preso atto della situazione di emergenza – nazionale e internazionale – nella quale ci troviamo, in accordo con tutte le realtà che collaborano all’organizzazione e con gli ospiti previsti, l’associazione Valsusa Filmfest ha valutato responsabile rimandare a date da destinarsi lo svolgimento della XXIV edizione del suo festival, originariamente previsto tra il 9 e il 26 aprile 2020.

La maggior parte degli eventi previsti - con ospiti importanti quali Alex Zanotelli, Gad Lerner, Giorgio Diritti, Moni Ovadia, Vauro, Giovanni Impastato e Paola Giacomini - verranno probabilmente organizzati dopo l’estate, in date che verranno annunciate non appena sarà possibile valutare in maniera esaustiva gli sviluppi futuri.

Per ciò che riguarda l’attuale periodo di forzata inattività, il Festival sta mantenendo aperto un “canale narrativo virtuale” con il proprio pubblico attraverso la pubblicazione - nel sito e sui canali social - di video, testi e riflessioni sui temi importanti dei nostri tempi che in questi giorni emergono con ancora maggior forza.

Dal 9 aprile e per alcune settimane, vengono pubblicati sul sito, sul canale youtube e sulla pagina facebook del festival, video con brani tratti da “Furore di John Steinberk letti da Peppino Mazzotta, Sara D’Amario, Laura Curino, Mohamed Ba, Beppe Gromi ed altri amici del festival.

L’associazione Valsusa Filmfest – che dal 29 febbraio ha eletto un nuovo consiglio direttivo e Andrea Galli come nuovo presidente – ha scelto come filo conduttore metaforico della nuova edizione il romanzo capolavoro di John Steinbeck intitolato “Furore” che nel 1939 affrontava l’immigrazione, l’intolleranza verso il diverso e l’importanza della dignità umana, temi cruciali oggi come allora che il festival riproporrà, in seguito al superamento dell’incredibile situazione in cui tutti ci troviamo, con ancora maggior forza e attualizzazione.

L’evento di apertura del 9 aprile avrebbe avuto come ospite Paolo Bertini con una lettura scenica del noto libro. Lo scrittore e narratore valsusino ha inviato al Valsusa Filmfest un bellissimo messaggio con il quale è stata aperta, proprio il 9 aprile, la particolare edizione online.

Il canale virtuale rimarrà aperto anche con la proposta online di una piccola ma importante parte della manifestazione: la proiezione in streaming sul sito del festival delle opere partecipanti alla sezione di concorso cortometraggi, che si potrebbero così aprire anche alla valutazione di una giuria popolare di spettatori online (oltre che alla giuria ufficiale della sezione).


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • "Black Power", la rassegna al Cinema Massimo

    • dal 18 al 30 settembre 2020
    • Cinema Massimo

I più visti

  • Visite animate e gratuite a Palazzo Cisterna: il calendario del 2020

    • Gratis
    • dal 18 gennaio al 19 dicembre 2020
    • Palazzo Cisterna
  • Passeggiata facile in media montagna, sul Sentiero degli Orridi

    • dal 4 maggio al 31 ottobre 2020
  • A piedi o in bici sul Sentiero Ritrovato: si parte da Chiusa San Michele

    • dal 4 maggio al 30 novembre 2020
    • Borgata Bennale
  • Escursioni, Sentiero della Decauville per raggiungere il Lago di Malciaussia:

    • dal 4 maggio al 30 settembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    TorinoToday è in caricamento