Martedì, 26 Ottobre 2021
Eventi

Sanremo 2014: "Littizzetto e Crozza, usare linguaggi televisivi più idonei"

La Presidente, avvocato Patrizia Polliotto: "Rispetto per i telespettatori a casa, a partire da conduttori e comici"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

L'Unione Nazionale Consumatori, attraverso il Comitato Regionale del Piemonte, che ha sede dal 2011 in centro a Torino,  fondato e presieduto dall'Avvocato Patrizia Polliotto, si appresta a monitorare, filtrandoli attentamente uno ad uno, i contenuti e i riti del Festival di Sanremo, al via questa sera su Raiuno. "A noi preme il primario rispetto per i telespettatori a casa", dichiara il noto legale, "sotto tutti i punti di vista: eleganza, bon ton in scena, argomenti, copioni, considerato il fatto che la kermesse canora va in onda per cinque sere in fascia d'ascolto protetta, ove maggiori sono i rischi per i minori.", aggiunge. L'Avvocato Patrizia Polliotto, che ricopre incarichi di prestigio in qualità di Componente il Comitato di Gestione della Compagnia di San Paolo, del Cda di F.S.U. (Finanziaria Sviluppo Utilities, Capogruppo di Iren Spa) e di Amministratore Delegato di ICARUS - CMFS (Società del gruppo Finmeccanica), fa parte anche di un gruppo di opinionisti d'eccezione che esprimeranno, ciascuno per propria parte, pareri tecnici sul Festival, guidati dal giornalista, scrittore e conduttore radiotelevisivo Maurizio Lorys Scandurra, già nel cast in questi ultimi anni di note trasmissioni di Raiuno e Raidue e coautore delle biografie di Ivana Spagna, Valerio Liboni e Pietruccio Montalbetti (rispettivamente leader de I Nuovi Angeli e dei Dik Dik, gruppi storici della canzone italiana). Con lui Antonio Lubrano, Andrea Mingardi, Tullio De Piscopo, Mariella Nava, Monia Russo (piemontese, ha partecipato a Sanremo nel 2006), Silvia Mezzanotte, voce dei Matia Bazar, il crooner Matteon Brancaleoni, già stimato ndi personaggi come Fiorello, Renzo Arbore e Maurizio Costanzo. "Luciano Littizzetto e Maurizio Crozza, no al turpiloquio", dichiara Scandurra, che fra l'altro fa parte del team Vortice Elettrosociali Spa, azienda leader nel settore del trattamento dell'aria, per la quale in qualità di collezionista di ventilatori d'epoca ha firmato il primo eantonio-lubrano-2 unico testo al mondo sulla storia di bquesti oggetti. "Il mio è un appello sincero ai due artisti perchè lascino parolacce e politica in camerino, evitando di portarli sul raffinato e storico palco dell'Ariston, ricorrendo per le ripettive gag a linguaggi televivivi più consoni e originali". Per poi concludere: "I grandi maestri della risata, da Macario a Totò, da Alberto Sordi a Vittorio Gassman, Paolo Villaggio, Ugo Tognazzi e molti altri ci hanno insegnato che per strappare un sorriso non serve ricorrere obbligatoriamente al gergo da strada. Sono le idee, la forza dei copioni il vero valore di un comico che, oltre a far ridere, deve saper far riflettere, cosa ben più importante e difficile, lo comprendo bene". E sulla discussa presenza di Beppe Grillo nella Città dei Fiori interviene Antonio Lubrano, anche'egli opinionista sanremese per Sanremonews.it per l'Unione Nazionale Consumatori del Piemonte: "Dubito, infatti, che vada lì per ascoltare le canzoni", ironizza il padre di tutti i consumatori italiani. "Ha scelto Sanremo perché lì è sicura l'eco di un qualsivoglia gesto di protesta. Ci sono tv e giornalisti a iosa. Mi rendo conto - conclude Lubrano - che, criticando il grande comico si possa incorrere nella colonna infame dei giornalisti, ma pazienza, grazie al cielo siamo tutti liberi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo 2014: "Littizzetto e Crozza, usare linguaggi televisivi più idonei"

TorinoToday è in caricamento