Eventi

Trofeo Robe di Kappa, una passione che dura da 15 anni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

trofeo robe di kappaIl prossimo 6 maggio si apre al San Domenico Golf Club di Savelletri di Fasano (Brindisi), la 15esima edizione del Trofeo Robe di Kappa: dodici tappe nei più prestigiosi circoli golfistici d’Italia (Villa d’Este, Villa Carolina, Garlenda, Olgiata, Venezia Lido, Clavière, Cortina d’Ampezzo, Sestrière, Courmayeur, Pevero, La Mandria e I Roveri), per una passione che nasce da lontano.

“L’idea di dare vita a un torneo intitolato a uno dei brand del nostro gruppo nasce 15 anni fa – spiega Marco Boglione, presidente di BasicNet – ma ha origine nella mia infanzia. Mi sono avvicinato a questo sport a 8 anni, e fino ai 18 l’ho praticato tantissimo. Sono stato un giovane ‘brevettato’: a 14 anni ero 8 di handicap e ho smesso con le gare solo perché ho cominciato a lavorare. La passione, però, è rimasta. È subentrato il business-golf, facevo la mia bella figura, soprattutto in Usa e Giappone, dove molti affari si fanno proprio sul green. Infine, la terza fase: ho iniziato a giocare sempre peggio. Finché, dopo una gara in cui ho inanellato un disastro dopo l’altro (tripli bogey, palle in out…), alla buca undici ho detto: basta. Da allora, era il 2003, sponsorizziamo la Federazione Italiana Golf. E ne andiamo fieri”.

Ma in che cosa consiste questo Trofeo Robe di Kappa? Spiega Raoul Pinacci, responsabile Marketing di BasicItalia e regista dell’evento: “Si tratta di una 18 buche stableford, un appuntamento che è ormai un classico e che cresce di edizione in edizione: a ogni tappa abbiamo una media di 130 affezionati e quest’anno anche la novità delle tappe di Cortina e Courmayeur. Inoltre, la Federazione Italiana Golf ha riconfermato il suo patrocinio, fatto di cui siamo orgogliosi. Come della collaborazione con la Ferrero Spa, presente anche quest’anno con il marchio ‘Kinder + sport’ ”. Non solo. “Il Trofeo Robe di Kappa – continua Pinacci – è apprezzato anche per la qualità dei premi: dallo stile delle coppe, all’estrazione di capi d’abbigliamento e accessori dei nostri brand. Oltre alla polo Robe di Kappa e al buono-sconto del 30% (utilizzabile in tutti i negozi del gruppo, ndr), che gli iscritti ricevono alla consegna dello score. A conclusione del Trofeo, nell’ultima tappa suddivisa in due giorni a Torino, verrà assegnato il premio di combinata tra i partecipanti che avranno disputato almeno tre gare”.

“Il brand Kappa per il golf – interviene Emanuele Ostini, Kappa global brand manager – è frutto di un attento design e di un altrettanto attento studio dei materiali e dei movimenti propri di questa disciplina. La caratteristica della nostra Kombat Golf, creata per la Federazione Italiana Golf, è di avere tagli ergonomici e un fitting molto attillato: una peculiarità tecnica che si sposa perfettamente con le esigenze di chi pratica questo sport. Inoltre, la Kombat Golf utilizza le due fibre più indicate per il golf: il poliammide, il più pregiato tra i sintetici, che garantisce traspirabilità ed elasticità, e il cotone, apprezzato dagli atleti per l’indubbia sensazione di comfort necessaria per performance di lunga durata. Peraltro, un mix di fibre vincente: dopo otto anni di uso e di continui test con la Federazione Italiana Golf, la formula non è mai stata cambiata”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trofeo Robe di Kappa, una passione che dura da 15 anni

TorinoToday è in caricamento