Torino Fringe Festival, due giorni di bus itinerante per la città

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 12/09/2020 al 13/09/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    tofringe.it

"Abbiamo scelto di andare simbolicamente dalle persone». Sabato 12 e domenica 13 settembre torna il Torino Fringe Festival, con un’edizione speciale. Il cartellone in programma a maggio, con quasi 300 appuntamenti, non è potuto andare in scena a causa della pandemia e delle limitazioni imposte al mondo del teatro. Prende forma, così, in questo 2020 una prima parte del festival nata proprio per risvegliare gli animi", dice Cecilia Bozzolini, presidente del Torino Fringe Festival.

Il bus colorato in giro per due giorni per Torino

Sabato 12 e domenica 13 settembre il bus con a bordo il festival percorrerà le vie della città per tutta la giornata. Sono previste varie tappe ma la peculiarità è che l’autobus è scoperchiato: "Vogliamo che tutti vivano questo festival direttamente da casa, dai balconi, dagli appartamenti, da bordo strada. Superiamo le difficoltà che ci sono state riscoprendo la natura più profonda del Fringe".

Sabato 12 settembre si parte dai Giardini Lamarmora ‪alle 10 (partenza e prima performance). Nel tratto pedonale di via Roma alle 11,15 altro stop e seconda performance, alle 12,30 in piazza Vittorio la terza performance. Poi, ‪alle 16, la tappa all’ospedale Regina Margherita e altra perfomance, alle 17,15 in largo Saluzzo, alle 18,30 al Parco del Valentino. ‪Domenica 13 settembre si riparte alle 10 da piazza Statuto con la prima perfomance, alle 11,15 spettacolo in piazza Benefica, alle 12,30 alla Tesoriera, alle 16 in piazza della Repubblica, alle 17,15 in piazza Foroni, alle 18,30 al Parco Aurelio Peccei. La musica di Bandakadabra farà da colonna sonora live durante il tragitto, mentre gli artisti della compagnia di circo contemporaneo MagdaClan saranno i protagonisti delle performance proposte a ogni stazione. La parata nasce in collaborazione con Somewhere Tours, Torino Magica e Cavourese.  

Cinque spettacoli a prezzo popolare

I direttori artistici Cecilia Bozzolini, Lia Tomatis, Pierpaolo Congiu, Michele Guaraldo, Valentina Volpatto, Costanza Frola non hanno però rinunciato anche al contatto del pubblico in sala. Sono stati scelti per questo festival, realizzato con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del «Bando performing arts», anche cinque spettacoli, tutti con un biglietto popolare (8 euro): «Anche qui, l’idea è stata di portare a teatro più persone possibili».
Sabato 12 settembre alle 20,30 nell’Arena del Teatro Ragazzi e Giovani andrà così in scena “Le donne baciano meglio”. ‪Alle 21, da l’Arteficio - Giardino pubblico di via Carlo Ignazio Giulio, Stefano Santomauro presenterà “Like”. ‪Domenica 13 alle 19 da Luoghi Comuni San Salvario “Concert Jouet”, alle 20,30  il Teatro delle Temperie porta in scena “Lo Stronzo” nell’Arena Teatro Ragazzi e Giovani. ‪Alle 21, da l’Arteficio – Giardino pubblico di via Carlo Ignazio Giulio, Paolo Faroni in “Un’ora di niente”. Consigliato il pre-acquisto dei biglietti su www.tofringe.it.

Gli incontri con i professionisti

Il Torino Fringe Festival si è sempre contraddistinto per il cartellone di incontri e confronti tra operatori e artisti in programma nelle mattine e nei pomeriggi del festival. “Fringe in rete” andrà in scena, nel 2020, a ottobre e novembre, ma online. «La rete rappresenta, in questo caso, un’occasione per allargare i confini e mettere in contatto ancora più professionisti».

Un anno di iniziative

Ma la novità è che questi non saranno gli unici appuntamenti di un festival che accompagnerà il pubblico nei prossimi mesi con appuntamenti, eventi e sorprese, toccando istituzioni museali e luoghi simbolo di Torino. «Terremo compagnia ai torinesi tutto l’anno, fino alla prossima edizione, e tuteleremo la programmazione e gli artisti» dice Bozzolini.  Se la caratteristica del Festival era proporre numerosi appuntamenti in un periodo di tempo molto breve, la pandemia e le restrizioni che ne sono conseguite hanno totalmente stravolto questa struttura e la possibilità di programmare per questa edizione come si è sempre fatto. «Ecco che il Fringe si è reinventato e propone l'edizione, dedicata alla Materia, "diluita" nel tempo, il cui programma sarà un work-in progress». Una nuova immagine del Festival, dunque, capace di reinventarsi senza perdere il suo spirito.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Il 25° Festival delle Colline Torinesi diventa "diffuso" e... dura un anno

    • dal 4 giugno 2020 al 30 giugno 2021
    • Varie location
  • "Il meglio di...", Andrea Pucci al Colosseo

    • dal 30 al 31 ottobre 2020
    • Teatro Colosseo
  • “Dance beyond the limits", il progetto di inclusione sociale dell'Asd Ivan&Genny Dance School

    • dal 14 maggio al 31 dicembre 2020
    • ASD Ivan&Genny Dance School

I più visti

  • Visite animate e gratuite a Palazzo Cisterna: il calendario del 2020

    • Gratis
    • dal 18 gennaio al 19 dicembre 2020
    • Palazzo Cisterna
  • Passeggiata facile in media montagna, sul Sentiero degli Orridi

    • dal 4 maggio al 31 ottobre 2020
  • A piedi o in bici sul Sentiero Ritrovato: si parte da Chiusa San Michele

    • dal 4 maggio al 30 novembre 2020
    • Borgata Bennale
  • Ha riaperto Casa Lajolo: al via anche le visite guidate

    • dal 31 maggio al 31 dicembre 2020
    • Casa lajolo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    TorinoToday è in caricamento