Sorvegliati, un progetto su Jean Genet

Tre detenuti condividono un'angusta cella: Occhiverdi, affascinante omicida in attesa della pena capitale che afferma di essere "l'unico uomo lì dentro", Lefranc e Maurice, due ladruncoli entrambi invaghiti del suddetto e disposti a tutto pur di guadagnarsene attenzione e stima. A custodirli c'è una sorvegliante che manifesta estrema ambiguità nei loro confronti.
 

Lefranc, geloso del giovane Maurice, nell'illusione di rendersi finalmente degno dell'amore di Occhiverdi, compie un atto solenne e irrimediabile. Al contrario di quanto desidera, otterrà una discesa nell'abisso della disperazione e non una ascesa verso l'Olimpo dei grandi Criminali di Genet …Lo stesso autore, nella didascalia iniziale del testo, scrive: "l'intero atto si svolgerà quasi in un'aura di sogno". Con questo ci invita a non considerare la pièce come la pagina realistica di un diario, ma più che soffermarci sui personaggi e sulle loro reazioni psicologiche, dobbiamo interpretarlo come un viaggio verso il male a cui l'uomo da solo non può approdare se non toccato da una sorta di grazia o maledizione.

 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Torna la XXIII° edizione di Luci d'Artista: tutte le novità di quest'anno

    • Gratis
    • dal 30 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Torino
  • Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico: prenotazione obbligatoria

    • dal 4 febbraio al 30 aprile 2021
    • Castello di Moncalieri
  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento