"La nasca" spettacolo teatrale ai Murazzi del Po

"Il giorno 25 di marzo seguì a Pietroburgo un fatto stranissimo... " Così inizia la storia incredibile del barbiere Ivan Jakovlevic, dell'Assessore Kovalyov e del naso di quest'ultimo. Il famoso racconto di Gogol viene rivisitato e messo in scena da due attori dal forte accento siculo.Lo spettatore sarà sorpreso e divertito di fronte all'incredibile affinità tra la fredda Pietroburgo e la Palermo assolata e lenta.

L'indolenza, la vanagloria, l'alcolismo, l'ostentazione, la tracotanza. Ci sarà un narratore, ci saranno dei personaggi e fin qui non ci piove, un naso si aggirerà autonomamente sul palco e, sissignori, cercherà pure di darsela a gambe. Che si sappia, verrà portato sulle scene uno spettacolo che vi farà ridere, vi farà pensare, ma soprattutto vi farà dubitare della stabilità dei vostri stessi connotati. Ecco a voi messa a nudo la comica e assurda vanità del mondo degli uomini, che con il passare del tempo, a quanto pare, è rimasta la stessa. 

"La Nasca" è il primo spettacolo della Compagnia formata da Rossella Charms, attrice teatrale e disc jockey, e Luigi Ciotta, attore teatrale, clown ed artista di strada dal 2004. Entrambi si sono formati presso L'Atelier Teatro Fisico di Torino diretto da Philip Radice. Nel 2013 dalla loro unione è nato anche un figlio!

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Torna la XXIII° edizione di Luci d'Artista: tutte le novità di quest'anno

    • Gratis
    • dal 30 ottobre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Torino
  • Il Castello di Moncalieri riapre al pubblico: prenotazione obbligatoria

    • dal 4 febbraio al 30 aprile 2021
    • Castello di Moncalieri
  • Apre a Torino la Voice Art Academy: lezioni a partire da ottobre

    • dal 1 ottobre 2020 al 31 luglio 2021
    • Voice Art Academy
  • I Musei Reali ripartono: tutte le mostre da non perdere

    • dal 1 febbraio al 30 aprile 2021
    • Musei Reali
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TorinoToday è in caricamento