Il Coronavirus non ferma la Gipsy Academy: le lezioni di danza e canto proseguono online

Grazie a Hangout, Zoom meeting, Skype e WhatsApp

La Gypsy Musical Academy non si ferma e, soprattutto, non ferma le lezioni di canto, ballo e recitazione dei suoi allievi. E' la prima accademia di spettacolo di Torino infatti ad avviare un articolato programma didattico a distanza. Il tutto grazie al supporto di Hangout, Zoom meeting o anche semplicemente Skype o WhatsApp. Molte scuole in Italia stanno sperimentando delle metodologie di formazione a distanza ma quando si parla di spettacolo, quindi materie quali canto, danza e recitazione, il tutto diventa più complesso.

Come avviene tutto ciò?  Attraverso un lavoro ad personam da parte dei circa 30 docenti della scuola e dedicato alle centinaia di ragazzi che, singolarmente attraverso il collegamento Internet, possono continuare a esercitarsi e a essere seguiti giornalmente.

"Abbiamo studiato minuziosamente un adeguamento del programma materia per materia, docente per docente, metodo per metodo – spiega la direttrice didattica Neva Belli - per assicurare che la crescita formativa dei ragazzi possa continuare ad essere efficace anche a distanza. Riteniamo che in questo momento di crisi ognuno debba fare la propria parte e che continuare a fare lezioni in aula, come fanno alcune scuole sul territorio, sia da incoscienti. Si tratta di un senso civico che non solo va messo in pratica, ma che va passato soprattutto agli studenti." 

"Il nuovo programma a distanza - continua Belli -, testato nel dettaglio nelle scorse settimane, è il frutto della sinergia di tutto lo staff Gypsy e permette di seguire singolarmente gli allievi professionali ed accademici in 25 su 27 discipline stiamo pensando di ampliare la metodologia anche ai nostri amatori. Sicuramente è un progetto molto impegnativo vista la materia che stiamo trattando, ma che sta già portando i suoi frutti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le metodologie adottate sono molteplici, si diversificano in base alla materia e alla parte di programma didattico che va trattato. Andiamo dalle lezioni singole in diretta docente-allievo, oppure tramite video di lezioni per le parti teoriche o lezioni collettive in videoconferenza per alcune lezioni pratiche; pubblicazione di tutorial realizzati dai docenti con conseguente invio da parte dei singoli allievi del lavoro applicato per permettere correzioni tempestive; lezioni collettive in videoconferenza per alcuni lavori di gruppo; è ancora compiti ed esercizi fatti dagli allievi ed inviati ai docenti per le singole correzioni fino ai video di auto-allenamento quotidiano che variano ogni settimana. Il tutto con gruppi di dialogo sempre attivi con dei mediatori che rendano fluide le comunicazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento