menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Torino il teatro è per tutti: 1.000 abbonamenti gratis per cittadini a basso reddito e sconti

Dallo Stabile al Regio

Sotto la Mole, le serate a teatro diventano accessibili anche a chi non potrebbe permetterselo. Lo Stabile, con il progetto “Un posto per tutti" e grazie al contributo della Fondazione CRT, ha pubblicato un bando che prevede la selezione di 1000 candidati per altrettanti abbonamenti, ciascuno nominale e non cedibile, a tre spettacoli della stagione 2019/2020 “Fairplay”.

I requisiti

Un'iniziativa, attiva dal 2016 grazie a un'idea del direttore Filippo Fonsatti, alla quale possono partecipare cittadini italiani e non, ma con regolare permesso di soggiorno, residenti in Italia e con fascia Isee inferiore a € 11.528,41 annui per nucleo familiare. I candidati potranno anche fare richiesta di un secondo abbonamento per un familiare, qualora anche quest’ultimo risulti in possesso dei medesimi requisiti (non più di due per nucleo).

Come partecipare

Per partecipare al bando sarà possibile fare domanda a partire  dal 3 settembre 2019 e fino al 31 marzo 2020: tutte le richieste in possesso dei requisiti indicati, saranno giudicate ammissibili e verranno accolte, in ordine di presentazione, fino ad esaurimento degli abbonamenti disponibili. La candidatura potrà avvenire tramite la compilazione e l’invio di un modulo on-line sul sito internet del Teatro Stabile oppure presentandosi presso la biglietteria di via Rossini 8.

Al Regio vantaggi per i giovani

Anche al Regio sono aumentate le agevolazioni con le varie formule create appositamente per diffondere la cultura del teatro fra i più giovani: è attiva la "Regio under 16" con i biglietti gratis per i ragazzi e gli sconti per i loro accompagnatori e la formula "Family" con gli ingressi a 10 euro per i ragazzi e i biglietti ridotti del 30% per i genitori. E ancora riduzioni sugli abbonamenti per gli under 30, senza dimenticare i vantaggi per gli over 65 e per i docenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento