Teatro

Abitare #passioni: al via il 18 ottobre la nuova stagione Viartisti

A teatro tra impegno civile e social network. L'apertura è affidata alle parole di Dacia Maraini

È dedicata a tutte le passioni, le sottolinea attraverso un hashtag, e le mette in scena a partire da sabato 18 ottobre 2014 fino a maggio 2015, la nuova Stagione Teatrimpegnocivile diretta da Viartisti Teatro. 17 le produzioni in scena, 5 gli appuntamenti dedicati al teatro ragazzi, per un totale di 37 alzate di sipario in una stagione che abita gli spazi del Teatro Perempruner di Grugliasco, con incursioni torinesi verso luoghi più o meno convenzionali quali la Fabbrica delle “E”, il Teatro Carignano, il Teatro Astra. Al timone una direzione tutta femminile: Pietra Selva, Gloria Liberati e Raffaella Tomellini presentano il loro cartellone fatto di teatro civile, sempre più attento alle nuove istanze che vengono dai social network. Forte del successo dei percorsi laboratoriali che spingono ogni anno nuovo pubblico ad accaparrarsi una poltrona in platea, il piccolo teatro di Grugliasco è riuscito a fare della sua localizzazione periferica il proprio punto di forza, grazie a meccanismi d’inclusione e partecipazione del territorio, rodati nel corso degli anni di residenza artistica. Queste caratteristiche fanno di Viartisti una delle realtà più peculiari e resistenti del panorama teatrale torinese.

Ad inaugurare la nuova stagione sabato 18 ottobre al Teatro Astra di Torino le parole di Dacia Maraini, autrice di Celia Carli, ornitologa (in replica poi dal 22 al 26 ottobre allo Chalet Allemand del Parco Culturale Le Serre di Grugliasco): un delicato e arguto monologo commissionato ad inizi anni ’90 alla scrittrice dal regista palermitano Michele Perriera, e ripresa ora in un nuovo allestimento firmato Viartisti Teatro e diretto da Pietra Selva. In scena la stessa attrice della produzione originale, Gloria Liberati, è un’ornitologa scintillante d’ironia, incastrata nella gabbia di un triangolo amoroso.

Numerose le produzioni Viartisti che si alternano alle ospitalità sul palcoscenico del Perempruner: a partire dalla riscrittura del Gilgamesh (8-9 dicembre) a cura di Letizia Russo, presentata con successo nella passata stagione e pronta a calcare quest’anno il palco del CTB Teatro Stabile di Brescia, passando per F. Viola (21 marzo) – racconto ribelle di una giovanissima donna che rifiuta il matrimonio riparatore facendo incarcerare chi l’aveva violentata e realizzato in collaborazione con il Gruppo ORME – fino a Noi siamo le azioni che compiamo (23 aprile), indagine sul doloroso episodio della Resistenza piemontese legato ai martiri del Martinetto. A cura di Raffaella Tomellini due nuovi progetti a firma Viartisti Teatro: lo studio realizzato in collaborazione con Morenica Cantiere Canavesano di Piccole Cose (6 e 7 febbraio) ispirato all’opera di Raymond Carver e alla fotografia di Diane Arbus e Si sa che la fame aguzza l’ingegno (15-17 aprile), lavoro tratto da I Musicanti di Brema dei fratelli Grimm.10711431_10205147287868887_1606481849_n-2

Autobahn Day, soliloquio per un sogno possibile (23 gennaio) della compagnia Sudatestorie Teatro Ricerca si ispira alle parole di Pier Vittorio Tondelli per raccontare la vita di un ragazzo che, stanco e stremato dagli assalti delle delusioni e dalle veglie notturne, si rifugia in un viaggio introspettivo. Lo spettacolo è l’occasione per lo sviluppo di un laboratorio condotto dalla compagnia, aperto ad attori e non, sulle passioni giovanili. In seno ad un percorso di residenza artistica che lega la compagnia a Viartisti Teatro, Sudatestorie propone sempre a Grugliasco Chiamano Bingo! (8 maggio), un’indagine sul pericoloso mondo del gioco d’azzardo e sull’abbandono alle dipendenze. Patrizia Schiavo della compagnia romana Nuovo Teatro è invece autrice di Donne senza censura (21-22 febbraio): il racconto di un’artista tra verità e menzogne, sulla quale aleggia gigante il fantasma di Carmelo Bene.

Tra la Fabbrica delle “E” ed il Teatro Carignano si snodano quest’anno gli appuntamenti di Trilogia Italiana, la rassegna dedicata alla lingua e alla letteratura ideata e realizzata grazie alla collaborazione con l’Associazione Il Libro Ritrovato. Il primo incontro vede in scena l’interpretazione di Massimo Verdastro in uno studio su Sandro Penna (19 marzo): a latere dell’appuntamento è previsto un incontro con Elio Pecora, maggiore studioso di Penna. Marco Travaglio, Giancarlo Caselli, Bruno Gambarotta, Bruno Maria Ferraro e Gloria Liberati sono invece i protagonisti di Processo a Napoleone (23 marzo): il Teatro Carignano diventa per l’occasione l’aula di un processo alle azioni del generale francese. A cura di Vilma Gabri e realizzato in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura a Parigi e l’Università Paris-Nanterre, Fusillè pour l’example (26 marzo) chiude il ciclo di appuntamenti in un omaggio ai ribelli del 1917 della Grande Guerra.

In cartellone anche importanti riletture di grandi classici: insieme ai giovani attori del Gruppo Camaleonte sono realizzati Il Cerchio di gesso del Caucaso (13-16 novembre) da Bertolt Brecht e Le Idi di Marzo (30-31 maggio) da William Shakespeare, entrambi gli appuntamenti sotto la regia di Pietra Selva. I colori della luna (30 novembre) vede in scena il Gruppo ORME nella storia di una ragazza che perde la vista. In occasione della Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne (27 novembre) all’Auditorium Majorana di Grugliasco Viartisti, in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Grugliasco e Libera Piemonte, presenta Alza gli occhi al cielo, storie di donne e di mafie, ospitando Salvatore Borsellino, fratello del magistrato Paolo, e Piera Aiello, testimone di giustizia. Al Giorno della Memoria (27 gennaio) è dedicato invece l’appuntamento di Wstavach, una lettura scenica tratta dall’opera di Primo Levi.

Gli appuntamenti con il teatro ragazzi di Tutti a Teatro, rassegna organizzata dal Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte, prendono il via l’11 gennaio ed animeranno il teatro per 5 domeniche pomeriggio consecutive: in scena Yoyo Piederuota di Santibriganti Teatro, Storia di coraggio e di paura di Onda Teatro, Girotondo intorno al mondo di Assemblea Teatro, Perché della Compagnia Teatrale Stilema e Le Fiabe delle Cose di Viartisti Teatro.

In occasione del ventennale della scomparsa di Giancarlo Perempruner, il foyer del teatro a lui dedicato ospiterà inoltre per tutta la stagione un'esposizione di giocattoli ed altri oggetti da lui realizzati, con possibilità di visita su prenotazione per le scolaresche.

La stagione Abitare #passioni è realizzata grazie alla volontà e al contributo di Compagnia di San Paolo, Città di Grugliasco, Fondazione CRT e Regione Piemonte, e alle importanti collaborazioni con la Città di Torino, l’Assessorato alla Cultura, l’Assessorato alle Pari Opportunità e l’Assessorato alla Pubblica Istruzione della Città di Grugliasco, il Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte, Libera Piemonte, l’Associazione ORME e l’Associazione Il Libro Ritrovato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abitare #passioni: al via il 18 ottobre la nuova stagione Viartisti

TorinoToday è in caricamento