Domenica, 19 Settembre 2021
Eventi

Salone del Libro 2012: aperti i battenti della 25/ma edizione

Inaugurata la venticinquesima edizione del Salone del Libro di Torino. Paesi ospiti dell'edizione di quest'anno sono Spagna e Romania. "Gli scrittori romeni hanno sempre guardato altrove"

Apre i battenti la 25esima edizione Salone del Libro di Torino. A tagliare il nastro simbolico presenti anche il ministro del lavoro, Elsa Fornero, e il sottosegretario alla Comunicazione, Paolo Peluffo. Paesi ospiti quest'anno Spagna e Romania: "A dispetto della posizione marginale geografica, gli scrittori romeni hanno sempre guardato altrove, hanno sviluppato una vocazione cosmopolita", ha sottolineato il direttore editoriale del Salone, Ernesto Ferrero, citando i grandi autori romeni del '900 come Mircea Eliade, Eugene Ionesco, Emil Cioran, e il Nobel Herta Muller".

L'inaugurazione vera e propria è avvenuta ieri sera. Sul palco dell'Auditorium del Lingotto, prima dell'inizio del Gran Concerto di Gala, con la partecipazione straordinaria del soprano Anita Hartig e il tenore Teodor Ilincai e l'Orchestra Filarmonica di Torino, il presidente del Salone Rolando Picchioni ha sottolineato che "con i suoi 80 mila cittadini, quella romena è la comunità straniera più numerosa di Torino".


Il presidente dell'Istituto Culturale Romeno, Horia-Roman Patapievici, in un lungo intervento sul valore della cultura, ha sottolineato che "non è un posto dove i potenti del mondo devono sentirsi a loro agio". In prima fila in platea, il sindaco di Torino Piero Fassino, il presidente della provincia di Torino Antonio Saitta, l'assessore alla Cultura di Comune, Provincia e Regione, Maurizio Braccialarghe e Michele Coppola. Domani, in Sala Rossa, ci sarà la serata dedicata alla Spagna, con un reading di poeti spagnoli e un concerto di Flamenco. (Ansa)

NO TAV: VOLANTINAGGIO ALL'INGRESSO DEL SALONE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salone del Libro 2012: aperti i battenti della 25/ma edizione

TorinoToday è in caricamento