Scoppia la mania dello street food, in piazza Arbarello le specialità locali

Lo street food è diventata ormai una vera moda, quasi una mania. Ed ecco che spunta la concorrenza, quella sfida a cercare sempre nuove soluzioni anche in questo campo gastronomico: molti coloro che recuperano, infatti, le tradizioni culinarie in chiave salutista

Quando lo street food si fa strada e trasforma il modo di concepire il nuovo stare insieme e, soprattutto, conoscere le realtà locali di un territorio; perchè non è sempre vero che il cibo di strada non va d'accodo con la buona tavola, tipica e salutare. Lo street food è diventata ormai una vera moda, quasi una mania. Ed ecco che spunta la concorrenza, quella sfida a cercare sempre nuove soluzioni anche in questo campo gastronomico: molti coloro che recuperano, infatti, le tradizioni culinarie in chiave salutista e chi rielabora la cucina contemporanea in chiave fast.

A sfatare il connubio calssico ci hanno pensato gli organizzatori di "I love Beer & Street Food, in programma venerdì 17 e sabato 18 luglio in piazza Arbarello dove verranno presentate alcune eccellenze della gastronomia torinese e piemontee in versione, però, da strada. Si potranno gustare dunque le birre del Birrificio Torino, gli Agnolotti del Pastificio Virgiglio, il gelato e le granite di Ciacci (vincitore del Gelato Festival 2014), gli arrosticini e le patate fritte a Km 0 accompagnate dalla speciale birra alla patata dell'Azienda Agricola Coaro di Barge e le piadine senza strutto e lievito dello Sfizietto adatte alle intolleranze alimentari. "Abbiamo voluto valorizzare il più possibile le attività di ristorazione e gastronomia di Torino e Provincia - dicono dall'organizzazione - e in un contesto di promozione commerciale, evidenziare le potenzialità dei partecipanti non solo in questa occasione, ma anche tutti i giorni della loro attività".

Tra le leccornie da gustare in questo street food tutto piemontese, anche la Porchetta di Ariccia del ristorante La Porcata, i corn dogs, hot dog con pasta di mais e pizzaccia fritta, le birre del birrificio artigianale Arte Birraia e alcune specialità non proporio regionali, come quelle brasiliane e le orecchiette pugliesi di un ristorante di corso Vittorio Emanuele.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte le specialità non verranno acquistate con i contanti, ma con delle monete alternative, i birrini, che potranno essere scambiati con il denaro alle casse d'ingresso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento