rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Eventi Venaria Reale

Reggia di Venaria, il Gran Ballo delle debuttanti non ci sarà: la notte da fiaba è ancora rimandata

Il perdurare della pandemia ha costretto gli organizzatori a posticipare per la seconda volta l'evento

Le debuttanti dovranno ancora attendere. La XXVI edizione del Gran Ballo della Venaria Reale che avrebbe dovuto svolgersi il prossimo 13 novembre nei saloni della Reggia, dopo essere stato rimandato un anno fa a causa della pandemia, di nuovo non si farà. La probabile prossima data è il 12 marzo 2022, ma solo a gennaio si avrà la conferma ufficiale, quando cioè si saprà se ci sono le condizioni sanitarie affinché l'evento possa avere luogo in totale sicurezza. 

Una notte da fiaba

L'appuntamento a cura del Comitato “Vienna sul Lago”, da oltre 25 anni, raduna tradizionalmente ogni anno, le giovani dame che per il loro ingresso in società, proprio come era tradizione una volta, parteciperanno al ballo accompagnate dagli Aspiranti Guardiamarina dell’Accademia Navale di Livorno. Minigonne, cellulari, sneakers e modernità verranno accantonate per lasciare spazio a un'atmosfera di altri tempi: per un sogno che durerà solo una notte, le debuttanti indosseranno abiti lunghi e bianchi - disegnati per l'occasione da Carlo Pignatelli -, gioielli sfavillanti, trucco raffinato e acconciature ricercate. E come le più belle principesse delle favole danzeranno con i giovani in divisa.

Attenzione però: nulla è improvvisato. La serata richiede infatti per le debuttanti e i loro cavalieri un'intensa settimana di preparazione organizzata dai membri del Comitato organizzatore. Ai balli ci pensa la coreografa Ida Pezzotti che lavora sulla grazia e la femminilità dei movimenti delle ragazze e sulla galanteria e il portamento dei ragazzi, con lezioni di ballo e bon ton affinchè possano vivere al meglio la loro avventura da fiaba.

Chi può partecipare

Ma chi può partecipare al Gran Ballo? Tutte le ragazze dai 17 ai 25 anni socie benemerite della Onlus "Nessun uomo è un'isola", che invieranno il modulo d'iscrizione unito alla propria lettera di presentazione personale. Per accedere alla serata sarà necessario sostenere il progetto benefico prenotando un tavolo o il biglietto di ingresso e rispettare il dress code. In particolare: abito lungo per le signore e smoking o frac per gli uomini. 

Dopo la suggestiva esibizione del Ballo di apertura, tutti i partecipanti potranno danzare sulle note senza tempo dell'orchestra dal vivo e successivamente accomodarsi per il pranzo di gala. In seguito sono previste la raccolta fondi benefica e il taglio della torta. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggia di Venaria, il Gran Ballo delle debuttanti non ci sarà: la notte da fiaba è ancora rimandata

TorinoToday è in caricamento