menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cioccolatò rischia di saltare di nuovo: oggi scade l'ultimatum

I vincitori del bando non si sono più resi reperibili

Cioccolatò rischia di saltare per il secondo anno consecutivo. Oggi 2 novembre, scade infatti l'ultimatum del Comune a Craun&Crest, i vincitori del bando della golosa kermesse che secondo i piani dell'amministrazione, avrebbe dovuto tenersi nel mese di novembre. La storia si ripete dunque: nel 2016 la manifestazione non era stata organizzata a causa dei ritardi nel lancio del bando.

Il ricorso

Quest'anno invece c'è stato di mezzo un ricorso. Coloro che nel passato avevano organizzato diverse edizioni di Cioccolatò, la società Gioform di Egidio Guarducci, avevano fatto ricorso contro i vincitori del bando, ricorso però respinto il 13 ottobre. Questi, forse per paura di essere fermati dalla causa, non hanno organizzato nulla e non si sono resi più reperibili. In queste ultime ore dunque l'amministrazione deciderà il da farsi ma il futuro per Cioccolatò, che negli anni passati portò per le strade e per le piazze di Torino migliaia di persone, non è dei più rosei.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento