rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Eventi

L'autunno in città è dedicato a Bacco: "Vendemmia a Torino" e "Portici divini" ancora insieme, per valorizzare i vini del territorio

Degustazioni, masterclass, cene gourmet e tanti incontri di approfondimento (anche online)

Torino, dal 22 ottobre al 7 novembre, si trasforma in un palcoscenico diffuso di appuntamenti dedicati al succo di Bacco, per  "Vendemmia a Torino - Grapes in town" e "Portici divini". Le due importanti manifestazioni enoiche del Piemonte anche per questa edizione confermano la loro collaborazione con l'obiettivo di valorizzare i vini di tutto il territorio con un particolare focus su quelli del Torinese. Al centro dell'attenzione saranno 28 locali dei portici del centro città, tra ristoranti e pasticcerie, e 15 enoteche che accoglieranno un centinaio di degustazioni delle eccellenze vitivinicole di Torino e provincia: dall'Erbaluce di Caluso al Carema, dal Freisa di Chieri al Valsusa Avanà, dal Pinerolese Doux d'Henry al Becuet.

Appuntamenti anche online

E oltre alle degustazioni, gli aperitivi, gli incontri a tema, i webinar e le visite guidate, ma anche appuntamenti online, per gustare e conoscere meglio il vino, nelle sue caratteristiche e nella sua storia. Tra le novità di questa edizione 2021 della manifestazione, il nuovo sito www.grapesintown.it dove si potrà trovare, per tutto l’anno, anche dopo il 7 novembre, un ricco palinsesto di incontri digitali divulgativi e di approfondimento legati al patrimonio vitivinicolo del Piemonte.

Le masterclass imperdibili

E poi è previsto un interessante programma culturale sulle curiosità e le peculiarità del vino a Palazzo Birago, il 23 e 24 ottobre, nella caratteristica vigna urbana: un progetto che prevede l'allestimento di barbatelle dei vitigni autoctoni torinesi secondo il tradizionale disegno geometrico che caratterizza il paesaggio del vino. In agenda anche alcuni masterclass con i più grandi wine expert contemporanei: "Bolle in Villa" con Lamberto Vallarino Gancia a Villa Sassi per esempio, o gli eventi speciali nei locali del territorio condotti dalla wine influencer Sara Piovano o ancora, l'imperdibile masterclass targata Wine Angels.

Mostre e cena gourmet in tram

E poi c'è la mostra a Palazzo Barolo delle 300 etichette storiche del vino provenienti da oltre 40 paesi di tutti e cinque i continenti. La più ampia esposizione temporanea mai proposta che rappresenta comunque solo una piccola parte della ampissima collezione di 282mila pezzi conservata al Castello di Barolo. Tra gli altri appuntamenti degni di nota, il 6 novembre, la "cena gourmet" in tram con il menù proposto dal ristorante Celestino di Piobesi e i vini dell'azienda vinicola F.lli Casetta di Borbore (Cn) e il 30 ottobre nella vigna di Villa della Regina, "Divinamente", una lezione di mindfulness condotta dalla mental coach Emanuela Morello: un pomeriggio dedicato alla degustazione, alla meditazione e ai sensi immersi nella bellezza di un luogo incantato, nel cuore di Torino. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'autunno in città è dedicato a Bacco: "Vendemmia a Torino" e "Portici divini" ancora insieme, per valorizzare i vini del territorio

TorinoToday è in caricamento