Eventi Centro / Via Roma

Portici di Carta e il Circolo Lettori festeggiano il decimo compleanno

La città, per due giorni, si trasforma nella libreria più lunga del mondo e domenica, in piazza San Carlo, arriva la grande festa

Portici di Carta compie dieci anni insieme al Circolo dei Lettori di via Bogino e per questo doppio compleanno sono previsti grandi festeggiamenti in città. Via Roma, Piazza Carlo Felice e Piazza San Carlo, tra sabato 8 e domenica 9 ottobre, accoglieranno migliaia di appassionati lettori, curiosi e turisti fra le 127 bancarelle di libri allestite per l'occasione ma anche per le decine di altri appuntamenti organizzati a margine dell'evento.

Ma al Circolo Lettori i festeggiamenti inizieranno già venerdì con l'arte di Matteo Capobianco e le sue installazioni in carta e i lavori di Werther Banfi. Incontri con gli autori all'Oratorio San Filippo tra cui Davide Ferrario, Bruno Gambarotta, Dario Voltolini e Stefano Benni ma soprattutto appuntamento con i rendez-vous legati a Umberto Eco - il personaggio protagonista di questa edizione di Portici di Carta -, tra cui le Passeggiate letterarie, sulle orme del grande scrittore alessandrino scomparso lo scorso febbraio.

Ma non mancheranno gli spettacoli al Gazebo Sambuy e gli eventi per i più piccoli allo Spazio Bambini di piazza San Carlo. Ma per l'occasione ci sarà anche spazio per la beneficenza e la solidarietà. Il Comune di Torino infatti donerà i libri ai territori terremotati del centro Italia. Chi vorrà, potrà acquistare un libro e portarlo in piazza San Carlo presso l'installazione artistica del Castello di Rivoli, dove avverrà la raccolta dei volumi che poi verranno spediti nelle zone colpite dal sisma. Ma la vera novità è la grande festa in programma sabato sera, proprio in piazza San Carlo, per celebrare il duplice compleanno. Sul palcoscenico Dj set, musica dal vivo e tanti ospiti eccezionali. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portici di Carta e il Circolo Lettori festeggiano il decimo compleanno

TorinoToday è in caricamento